parcheggio-interrato-ai-giardini-ovest-di-arco,-torna-in-auge-il-progetto

Parcheggio interrato ai giardini ovest di Arco, torna in auge il progetto

Allargare la pedonalità di Arco e, in particolare, nella zona del Casinò municipale. È questo uno degli obiettivi dell’amministrazione comunale targata Alessandro Betta, come lo stesso primo cittadino ha dichiarato alla stampa nei giorni scorsi. Il che vuol dire realizzare un parcheggio interrato nell’area ex tennis, viale delle Magnolie e zona Cassa Rurale per togliere le auto dalla superficie. Completare il Teatro è l’obiettivo numero uno in questo momento, poi a seguire dare corpo al progetto che sta seguendo il vicesindaco Roberto Zampiccoli sull’idea, appunto, di un parcheggio interrato che toglierebbe i veicoli dalla superficie attorno agli edifici dei giardini ovest dando più spazio al verde, ai pedoni e alle biciclette. L’ipotesi del parcheggio, della quale si discute da anni, prevede un piano interamente dedicato ai residenti di Arco, un’ipotesi che l’amministrazione pensa di poter “tradurre” in un progetto entro la fine dell’attuale consiliatura. Scelte odierne che portano Arco verso il suo futuro prossimo, con altre ipotesi allo studio come alcune modifiche su via Garberie per creare una pista ciclabile. Insomma, allargare il centro storico di Arco per renderlo più pedonale e vivibile.

Alcuni professionisti locali, tra i quali il geometra Luca Zucchelli, avevano anche presentato alcune idee ed ora, dopo la crisi pandemica, ecco tornare in auge il progetto parcheggio interrato in centro, da affrontare dopo l’apertura del Teatro-Auditorium, eliminando il parcheggio sul sedime dell’ex Villa Elena ma anche quegli stalli dietro il Casinò Municipale. Alcuni anni fa le associazioni ambientaliste si erano dette contrarie al parcheggio interrato, proponendo una valorizzazione in superficie degli storici giardini.

Visite articolo: 1

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

55 − 46 =