processo-“escort”-a-bari,-palazzo-chigi-revoca-la-costituzione-di-parte-civile-contro-berlusconi-|-notizie.it

Processo “Escort” a Bari, Palazzo Chigi revoca la costituzione di parte civile contro Berlusconi | Notizie.it

Home > Politica > Processo “Escort” a Bari, Palazzo Chigi revoca la costituzione di parte civil…

L’udienza di stamattina del processo “Escort” di Bari è durata pochi minuti

Pubblicato il

Si è tenuta questa mattina l’udienza del processo “Escort” di Bari. La presidenza del consiglio dei Ministri ha presentato una richiesta di revoca della costituzione come parte civile del processo.

Il processo “Escort” di Bari

Si è tenuta questa mattina l’udienza del processo “Escort” a Bari. Nel procedimento, il leader di Forza Italia è imputato per induzione a mentire e per aver pagato, secondo l’accusa, le bugie dette dall’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini ai pm che indagavano sulle escort portate tra il 2008 e il 2009 nelle residenze dell’allora presidente del Consiglio dei ministri. Si tornerà il prossimo 31 marzo.

La Procura aveva citato come testimone Valter Lavitola ritenuto dall’accusa il tramite con Tarantini ma da quanto riferisce La Repubblica, l’ex Direttore dell’ Avanti non si è presentato inviando un certificato medico.

Palazzo Chigi ritira costituzione parte civile

Sempre questa mattina, la presidenza del consiglio dei Ministri ha presentato una richiesta di revoca della costituzione come parte civile nel processo. L’atto è stato depositato attraverso il legale Giuseppe Zuccaro. Si tratta di un atto atteso: lo scorso 13 febbraio, Palazzo Chigi aveva infatti ritirato la sua richiesta di risarcimento danni nel processo “Ruby ter”, che si è concluso a Milano con l‘assoluzione dell’ex premier e di altri imputati. La costituzione era stata disposta nel 2017 dal governo Gentiloni.

L’inutilizzabilità delle intercettazioni

Occorre ricordare che lo scorso 20 gennaio, l‘eccezione di inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche trascritte nel processo , avanzata dai legali dell’ex premier Roberto Eustachio Sisto e Federico Cecconi, è stata accolta dal Tribunale di Bari. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 1 = 2