migranti,-l

BRUXELLES – Il tema, rubricato alla voce “vicinato meridionale”, era stato posto in coda all’ordine del giorno. Ma quando i Grandi d’Europa si sono trovati ad affrontarlo non sono mancate le scintille. E la presa d’atto di una distanza non colmata, sull’immigrazione, fra l’Italia e altri Paesi dell’Ue. La miccia l’accende il premier olandese, Mark Rutte, che nei lavori pomeridiani del consiglio europeo chiede che sia affrontato il tema dei movimenti secondari.

Ovvero

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

44 + = 47