i

Il Consiglio Generale di Confindustria Verona, presieduto dal presidente dell’associazione Raffaele Boscaini, ha ospitato, durante la sua riunione dello scorso 7 marzo, Damiano Tommasi, sindaco di Verona.

L’appuntamento è stata l’occasione per gli imprenditori per avere un confronto sulle prossime sfide per la città.

“Poter avere confronti periodici con le istituzioni è fondamentale, per questo ringrazio il Sindaco che ha accettato il nostro invito. Ma lo ringrazio anche per la collaborazione e la disponibilità con la quale lui in prima persona ed i suoi assessori mantengono un dialogo stretto su temi che reputiamo molto importanti per le nostre aziende – ha spiegato Raffaele Boscaini – Si tratta di una modalità di lavoro che può solo contribuire a moltiplicare il valore dell’impegno di ciascuno a favore della nostra città.”

Tanti i temi affrontati dal sindaco nel suo intervento, lo sviluppo infrastrutturale del territorio, dalla TAV al filobus i cui cantieri stravolgeranno la città nei prossimi mesi, ma anche lo sviluppo della Marangona che metterà a disposizione un’area di sviluppo molto ampia.

La velocizzazione dei tempi di risposta alle pratiche edilizie perché i tempi degli uffici si sintonizzino con i tempi degli imprenditori. Poter contare su tempistiche certe potrebbe, da un lato, agevolare gli investimenti e dall’altro essere antidoto alle infiltrazioni malavitose.

Infine, il sindaco si è soffermato sui prossimi grandi eventi sportivi, che porteranno Verona alla ribalta internazionale, e sul tema dell’accoglienza e dei bisogni abitativi, essenziali per una città attrattiva come la nostra che non deve disilludere le aspettative di chi la vuole scegliere per venirci a vivere.

“Facendo un bilancio dei primi otto mesi di amministrazione, posso dire che sono soddisfatto della squadra con cui lavoro. – ha esordito il Sindaco Damiano Tommasi – Una squadra che risponde alle sollecitazioni della città confrontandosi sui temi da risolvere con grande impegno viste le sfide e le grandi opere che si è deciso di affrontare, pur sapendo che per portarle a termine e consentire alla città un più ampio respiro e una migliore vivibilità, saremo tutti costretti ad affrontare dei disagi. Ma noi ci siamo assunti la responsabilità di farle queste opere. È chiaro che anche in questo caso è importante fare squadra anche al di fuori, come lo è nella necessità di creare gli anticorpi per far fronte al problema delle infiltrazioni della criminalità organizzata la cui presenza è sta ta certificata dalla recente sentenza sul caso Isola Scaligera. Per questo abbiamo chiesto la possibilità di avere la presenza di DIA e DDA sul nostro territorio. Dal canto nostro stiamo lavorando, anche attraverso la riorganizzazione della macrostruttura amministrativa e la ridefinizione della squadra dirigenziale per rendere più efficiente la macchina burocratica”.

Il sindaco ha ricordato infine l’impegno dell’amministrazione nell’accelerare l’iter di approvazione dell’accordo di programma che riguarda la Marangona, proposto nel 2019, e nel trovare una soluzione alle conseguenze di una variante della destinazione logistica (tradizionalmente produttiva) in destinazione commerciale, che non ha tenuto conto dei ben noti programmi di sviluppo del Consorzio ZAI proprio alla Marangona e, più in generale, delle implicazioni che tale modifica comporta con riferimento agli standard a parcheggio e ai costi di costruzione degli interventi edilizi.

Il Consiglio Generale di Confindustria Verona è l’organo allargato dell’associazione che raggruppa i Vice Presidenti, i rappresentanti dei diversi settori merceologici e delle aree geografiche oltre ai delegati dell’assemblea, i rappresentanti della Piccola Industria e de Giovani Imprenditori i componenti nominati dal presidente.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

20 − 13 =