giorgia-meloni:-l’annuncio-proprio-durante-l’incontro-con-i-sindacati

Giorgia Meloni: l’annuncio proprio durante l’incontro con i sindacati

Home > Politica > Manovra, Meloni: “Nessuna contrapposizione tra POS ed evasione”. Sindacati re…

Continuano i botta e risposta sulla manovra del 2023. Il premier Meloni ha dichiarato che rivendica le misure. Dura critica dei sindacati.

Pubblicato il

Il dibattito sulla manovra del 2023 non si ferma.

Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha fatto il punto della situazione nel corso di un incontro con i sindacati. In particolare, il premier ha affermato di rivendicare le misure che verranno messe in atto.

Contestualmente ha dato l’ok alla cabina di regia. In quest’occasione dovrebbe esserci una migliore definizione del provvedimento. I sindacati a tale proposito, si sono espressi in modo critico sulle misure: “Non c’è risposta all’emergenza dei salari e delle pensioni”, è quanto ha dichiarato il segretario della Uil Bombardieri.

Manovra, Meloni rivendica le misure e i sindacati rispondono

In merito al tetto del pagamento con il POS avrebbe osservato che “non c’è nessuna contrapposizione tra il Pos e l’evasione”. Non solo. Il presidente del Consiglio Meloni avrebbe anche fatto presente che le commissioni di gestione dei pagamenti elettronici sono a carico degli esercizi e non dei clienti. Ha inoltre anche aggiunto che se tali commissioni venissero caricate sui cittadini nessuno pagherebbe il caffè con la carta.

Per ciò che concerne Opzione Donna, Meloni avrebbe fatto sapere che questa misura verrà revisionata. Stando a quanto riporta ANSA, il premier durante l’incontro avrebbe detto ai sindacati starebbe ragionando sul miglioramento di questo provvedimento.

La replica dei sindacati

Nel frattempo il segretario generale della CGIL Maurizio Landini ha confermato “il giudizio negativo sulla manovra, in particolare sui redditi.

Abbiamo posto il tema della precarietà e il problema sul fisco e l’evasione. La logica della flat tax è sbagliata. Le risposte del governo hanno confermato profonde distanze sul fisco e sulla precarietà”.

Il segretario generale di Uil Bombardieri ha invece dichiarato:Abbiamo ribadito le nostre critiche e il nostro giudizio negativo sulla manovra, critiche e giudizio negativo che ci stanno portando in questi giorni in piazza”, dichiara Pierpaolo Bombardieri. Ha infine sottolineato che non ci sono state risposte da parte del Governo per quanto concerne “l’emergenza dei salari e delle pensioni.

La presidente del Consiglio ha detto che condivide alcune riflessioni, in particolare sui voucher e opzione donne. Sulla questione fiscale non le condivide. È stata data disponibilità ad aprire una serie di tavoli e di confronti, ma con i i tavoli non si pagano le bollette e non si mangia”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

40 + = 47