dl-rave,-scarpinato:-“e-il-ritorno-di-una-giustizia-classista.-pugno-di-ferro-per-i-reati-di-gente-comune-e-guanti-di-velluto-per-chi-sta-ai-piani-alti”-–-il-fatto-quotidiano

Dl Rave, Scarpinato: “È il ritorno di una giustizia classista. Pugno di ferro per i reati di gente comune e guanti di velluto per chi sta ai piani alti” – Il Fatto Quotidiano

“La legge segna anche il ritorno di una concezione classista e castale del sistema penale: avete soppresso il regime ostativo previsto per alcuni gravi reati contro la pubblica amministrazione e l’avete lasciato per il contrabbando di tabacchi previsto con sei anni”. È un passaggio del discorso fatto dall’ex magistrato e oggi senatore del Movimento 5 stelle, Roberto Scarpinato, in Aula durante le dichiarazioni di voto sul decreto Rave. “L’eliminazione – ha specificato – è solo il preludio di un restyling del sistema penale di stampo classista che da anni viene annunciato e riceve gli applausi di tutti i media padronali. Dietro la maschera di un garantismo di facciata, esibito come alibi da questa maggioranza, si svela il vero volto classista di questa maggioranza: pugno di ferro per i reati della gente comune, guanti di velluto per chi sta ai piani alti della piramide sociale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:

portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

“Il lobbismo è una cosa seria, qui vedo solo politici che si svendono”. Qatargate, lo sfogo di Velardi su regole assenti e crisi della sinistra

next

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

66 − = 65