cozzini-e-modena-chiudono-a-braccetto-la-corsa-“gtx”-di-torbole,-800-al-via-e-neve-in-quota

Cozzini e Modena chiudono a braccetto la corsa “GTX” di Torbole, 800 al via e neve in quota

Successo a braccetto per trentini Enrico Cozzini e Christian Modena nella quinta edizione del Garda Trentino XMas Trail che ha salutato anche la vittoria dell’altra trentina Giulia Marchesoni al termine dell’anello di 30 chilometri con 1300 metri di dislivello disegnato nell’Alto Garda Trentino, con partenza ed arrivo dal lungolago di Torbole. Ad imporsi invece sulla distanza minore, il Garda Trentino XMas Trail XS di 16Km, sono stati a tempo di record l’azzurra della corsa in montagna Alessia Scaini, piemontese, di casa proprio nell’Alto Garda e vincitrice a maggio della Garda Trentino Run di 10Km, ed il trentino Devid Caresani.

Dopo essersi scambiati le prime posizioni nelle ultime due edizioni (Cozzini su Modena nel 2019, Modena su Cozzini dodici mesi fa), i due trentini hanno deciso di completare la fatica spalla a spalla, per raggiungere il traguardo dopo 2h27’41 di gara. Alle loro spalle, staccato di una manciata di minuti, ecco il bresciano Marco Biondi (2h34’11) che ha così completato il podio, seguito dal veneto Enrico Gheno (Bassano), dall’emiliano Roberto Gheduzzi (Modena) e dall’olandese Stijn Lagrand.

Cielo coperto, vento tagliente e la neve caduta nella giornata di ieri ad imbiancare i pendii che abbracciano la conca dell’Alto Garda senza però aver interessato il tracciato di gara se non per poche centinaia di metri nel tratto più alto, sulle pendici del Monte Corno: Questa l’ambientazione che ha coinvolto 800 runner distribuiti sulle due distanze. E sin dalle battute iniziali la coppia Modena – Cozzini ha fatto la voce grossa, affrontando in compagnia ogni asperità del percorso disegnato tra Riva, Tenno, Arco e Nago.

Dodicesimo tempo assoluto per Giulia Marchesoni, trentina di Pergine Valsugana che con il tempo dei 2h48’43 si è presa in solitudine il successo del Garda Trentino XMas Trail, allungando nella seconda parte di gara nei confronti della milanese Sophie Maschi (2h55’23) con la padovana di casa trentina Elisabetta Stocco (2h58’43) in terza posizione.

Pochi minuti prima si era invece conclusa la fatica dei 250 atleti che hanno animato la distanza ridotta proposta per il secondo anno, regolati dal trentino Devid Caresani, ventiduenne di Fiavè già nel giro della nazionale giovanile di corsa in montagna, pronto con il tempo di 1h10’16 a precedere il valsuganotto Loris Pintarelli ed il tennese Alessio Benedetti.

Curiosa la sfida in gara tra il sindaco di Arco Alessandro Betta ed il “suo” assessore allo sport Dario Ioppi: vittoria per il primo cittadino, 79° al traguardo in 1:45’22 con tre minuti di vantaggio.

Vittoria con ampio margine per Alessia Scaini: da poco più di un anno la ventiduenne originaria di Oulx ha scelto Arco ed il Garda Trentino come nuova abitazione e dopo aver vestito la canotta azzurra ai Mondiali di corsa in montagna di inizio novembre, ha scelto i sentieri del Garda Trentino XMas Trail per chiudere con un sorriso la propria stagione agonistica. La campionessa italiana under 23 in carica ha trionfato col tempo di 1h20’50 lasciandosi alle spalle l’arcense Barbara Regaiolli (1h33’50) e l’altra trentina Roberta Faes (1h34’28).


Visite articolo: 0

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

67 + = 73