civibank,-concerto-benefico-con-mario-brunello-e-la-fvg-orchestra-|-il-friuli

Civibank, concerto benefico con Mario Brunello e la Fvg Orchestra | Il Friuli

Uno straordinario concerto benefico del violoncellista di fama mondiale Mario Brunello con la Fvg Orchestra per sostenere l’Istituto di Medicina Fisica e Riabilitazione “Gervasutta”. Accade venerdì 16 dicembre, alle 20.45, nella prestigiosa cornice del Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

CiviBank invita tutti a “Sinfonie in dono”, uno speciale Concerto di Natale, una serata in musica dedicata alla raccolta fondi per un progetto del presidio ospedaliero Gervasutta, frutto della collaborazione delle terapiste occupazionali dell’Imfr, del Centro regionale d’Informazione su Barriere architettoniche e Accessibilità e dei Servizi Tecnici di Udine dell’AsuFc.

L’obiettivo è realizzare una palestra per le persone che devono imparare a superare le barriere architettoniche: si tratta di un circuito in cui i pazienti, adulti e minori, sia degenti che ambulatoriali, sotto la guida degli operatori, possono eseguire esercizi di varia difficoltà finalizzati alla capacità di usare una carrozzina o di deambulare in sicurezza in ambiente esterno.

La capacità di superare questi comuni ostacoli presenti nelle nostre città facilita la vita indipendente e la possibilità di accedere in ambienti di socializzazione, di partecipazione alla vita sociale oltre che lavorativa e scolastica.

L’ingresso è gratuito, previa prenotazione e ritiro in Teatro, sul sito vivaticket o presso le filiali della Banca di Cividale del proprio biglietto numerato. La donazione è libera per tutti. Al contributo di Civibank si potrà quindi unire quello di tanti cittadini, nei giorni precedenti o il giorno del Concerto. Infatti, è possibile donare subito tramite bonifico – al seguente IBAN intestato a Banca di Cividale S.p.A. IT90T0548463746CC1001100354 – o in Teatro, prima, durante e dopo il concerto, tramite carta di debito/credito oppure in contanti.

La serata, anche evento finale di Palchi nei Parchi 2022, vedrà la consegna alla Soc. Coop. LegnoServizi del ricavato della Raccolta fondi Green, che consentirà l’acquisto del libro “Il mio bosco è di tutti” di Luigi Torreggiani, presente alla serata.

Mario Brunello, violoncello solista e direttore, è un musicista affascinante dotato di grande libertà espressiva. A suo agio nella musica da camera e nei progetti artistici più innovativi, Brunello è stato elogiato da Gramophone per il suo “spirito eccezionale” e descritto come “intenso e appassionato” da The Strad.

Brunello viene proiettato sulla scena internazionale nel 1986, divenendo il primo e unico italiano a vincere il Concorso Čaikovskij di Mosca. Da allora ha suonato con i più importanti direttori, tra i quali Antonio Pappano, Valery Gergiev, Riccardo Chailly, Claudio Abbado, Ton Koopman, Riccardo Muti, Myung-Whun Chung e Seiji Ozawa e con molte prestigiose orchestre, tra cui la London Symphony, la Philadelphia Orchestra, la NHK Symphony Tokyo, la Filarmonica della Scala e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nell’ambito cameristico, Brunello ha coltivato stimolanti collaborazioni con autorevoli personalità, tra cui Gidon Kremer, Yuri Bashmet, Martha Argerich, Andrea Lucchesini, Giuliano Carmignola, Frank Peter Zimmermann, Isabelle Faust, Maurizio Pollini e il Quartetto Borodin. Ideatore e direttore artistico dei festival Arte Sella e I Suoni delle Dolomiti, Brunello ha portato la grande musica tra le cime delle Dolomiti.

La Fvg Orchestra è invece la compagine sinfonica nata recentemente per volere della Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di raccogliere l’eredità musicale di diverse realtà di una zona di confine ricca di tradizioni musicali. Collabora continuativamente con i maggiori concorsi della regione e rinomati festival nazionali, non mancando di realizzare concerti in Ungheria, Slovenia, Austria, Serbia e Repubblica Ceca.

Nel corso della sua attività la FVG Orchestra è stata diretta da Nicola Piovani, Florian Krumpöck, Vinzenz Praxmarer, Nir Kabaretti, Grigor Palikarov, Sergey Smbatyan, Stephan Zilias, Dmitry Yablonsky, Daniel Raiskin, Massimiliano Caldi, Andrea Gasperin, Alessandro Vitiello, Marco Titotto, Romolo Gessi, Gianna Fratta, Carlo Guaitoli.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

79 + = 89