calcio:-e-scontro-fra-lega-serie-a-e-governo-per-i-diritti-tv-–-tvzoom

Calcio: è scontro fra Lega Serie A e Governo per i Diritti Tv – TvZoom

Diritti tv, la A attacca: «Perché il governo ha cambiato idea?»

Corriere della Sera, di Monica Colombo, pag. 45

La Lega di serie A alza la voce: «Siamo sorpresi per il cambio di direzione del governo» tuona Lorenzo Casini, presidente dei club di serie A, al termine dell’assemblea dove Claudio Lotito, collegato su zoom da Roma, ha ribadito che l’attivismo mostrato per l’emendamento al decreto Milleprorvghe sul prolungamento lino a due anni dei coiti dei diritti tv era nell’interesse di tutti, non solo della Lazio. «L’ipotesi di proroga dei contratti in essere con Dazn e Sky rappresenta un’opzione molto utile che, in modo non automatico e non vinnnlantP, è strategicamente funzionale allo sforzo che la Lega sta portando avanti per garantire la migliore e più efficiente valorizzazione della A per gli anni a venire» spiegava la nota diffusa dai presidenti ben prima dell’inizio della votazione in Senato. Ma l’esito (emendamento stralciato) era ormai nell’aria.

«Non capisco, la misura non aveva oneri per la finanza pubblica e sarebbe stata utile in previsione del nuovo bando» precisa Casini, visibilmente seccato. «Siamo curiosi di capire cosa sia successo: l’emendamento era stato finto proprio dalla maggioranza. Non è una nonna a favore di qualcuno, peccato perle strumentalizzazioni» I motivi di dissidio con la politica non finiscono qui. In attesa da annidi un provvedimento normativo che contenga o punisca il fenomeno della pirateria, la Lega — spesso accusata di essere immobile o poco propositiva — chiarisce nella nota che contrastare tale piaga «è la priorità per recuperare risorse oggl illecitamente sottratte atl”mtero sistema del calcio e dello sport. Anche per questo, da ultimo a dicembre con il documento riforme uscito dall’Assemblea e trasmesso al governo, la Lega di A ha rappresentato l’assoluta urgenza dl intervenire. La Lega chiede quindi che possa esservi un’azione immediata».
(Continua sul Corriere della Sera)

(Nell’immagine il logo della Serie A)

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 + 2 =