aragona:-raimondo-giglia,-26-anni,-morto-in-incidente-stradale

Aragona: Raimondo Giglia, 26 anni, morto in incidente stradale

Pubblicato il 19 Febbraio 2023 – 23:20

Aragona: Raimondo Giglia, 26 anni, morto in incidente stradale

Aragona: Raimondo Giglia, 26 anni, morto in incidente stradale. Un ragazzo di 26 anni di Aragona, Raimondo Giglia, è morto in un incidente stradale. Il giovane era alla guida di una Fiat Panda che si è ribaltata lungo viale Mediterraneo, nella zona industriale fra Agrigento-Favara ed Aragona.

Erano le 7 quando un passante s’è accorto di quell’auto ribaltata (nella foto di agrigentooggi.it) ed ha subito chiamato il 118. Il giovane aragonese pare che sia stato sbalzato fuori dall’abitacolo.

I sanitari sono accorsi e hanno trasferito il ragazzo al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove i medici non hanno potuto far altro che accertare il decesso, avvisando i carabinieri della tragedia.

Una pattuglia dei militari dell’Arma è stata subito mandata in perlustrazione. E i militari hanno trovato l’autovettura – la Fiat Panda grigia – ribaltata. Non è chiaro quando si sia verificato l’incidente stradale, verosimilmente nella notte.

Stop a manifestazioni Carnevale ad Aragona

Siamo vicini alla famiglia, siamo tutti sconvolti. Stiamo provvedendo a sospendere tutte le manifestazioni del Carnevale. E’ una tragedia per tutti noi. Non possiamo fare altro che stringerci attorno al dolore e alla disperazione dei genitori di Raimondo Giglia.

Un ragazzo perbene, così come i suoi genitori. Il giovane di 26 anni è morto stamane dopo che la sua Fiat Panda si è ribaltata”

Lo ha detto il sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, che si è recato sul luogo dell’incidente stradale in viale Mediterraneo nella zona industriale di Agrigento-Favara e Aragona.

Il ventiseienne che ha perso la vita era impiegato in un’impresa di pulizie. Il padre è un operatore scolastico dell’Elementare di Aragona. “Una famiglia di grandi lavoratori – ha confermato il sindaco Pendolino -, di gente veramente perbene. Siamo sconvolti, siamo sconvolti”.

Redazione L’inserto

La redazione de L’inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 16 = 20