a-natale-nella-marca-saranno-spesi-335-milioni-di-euro

A Natale nella Marca saranno spesi 335 milioni di euro

Bernardi, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana invita i consumatori ad acquistare prodotti artigianali

| Redazione |

negozio

TREVISO – A Natale nella Marca Trevigiana saranno spesi 335 milioni di euro per alimenti, bevande e altri prodotti e servizi tipici. Più del 30% della spesa andrà all’artigianato trevigiano. Un mercato che in provincia conta 5.638 aziende artigiane, pari al 30,2% del totale, che occupano 21.603 addetti, pari al 36,6% del totale. L’analisi sulla spesa di dicembre intercettabile dalle imprese artigiane è stata curata dall’ufficio studi di Confartigianato Imprese. “Questo Natale si rivela una straordinaria occasione per fare acquisti di qualità nelle botteghe artigianali. Sono tutte realtà imprenditoriali, le nostre, a chilometro zero che, in termini di eccellenza, non sono seconde a nessuno – l’invito è di Oscar Bernardi, presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana -. Facciamo una scelta di qualità e di convenienza, ma soprattutto regaliamo un’opportunità economica per il territorio. Sta nella responsabilità di tutti noi di sostenere il lavoro dei nostri produttori e attività di “quartiere”, identità dei nostri territori, patrimonio di cultura e del saper fare. Materie prime di ottima qualità, una lavorazione attenta e precisa”.

Confartigianato Imprese Marca Trevigiana precisa poi con una nota che: “La maggiore spesa prevista per il mese di dicembre viene in parte spiazzata dal caro bollette che pesa per il 2,4% della spesa per consumi finali. Pur in presenza di questo pesante fattore di rallentamento, dai più recenti indicatori congiunturali sui consumi si colgono alcuni segnali positivi. A novembre 2022 il clima di fiducia dei consumatori presenta una dinamica positiva e torna a risalire anche la fiducia delle imprese, con una più marcata accentuazione per le imprese del commercio, unico settore in cui il clima di fiducia è superiore rispetto a quello precedente l’invasione dell’Ucraina. L’analisi dei conti nazionali evidenzia che nel terzo trimestre 2022 la spesa delle famiglie è salita del 2,2% rispetto al trimestre precedente”.

 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

70 + = 76