&

“Ricorderemo ai cittadini che i veri regali per il nostro territorio sono cementificazione, traffico e inquinamento”

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

No Maxi Polo Casale-Quarto-Roncade

CASALE SUL SILE – Contro la cementificazione, il traffico e l’inquinamento, il Coordinamento No Maxi Polo Casale-Quarto-Roncade torna in piazza domani, sabato 10 dicembre, in occasione del mercatino natalizio, per sensibilizzare i cittadini. “Come da tradizione, ricorderemo ai cittadini che i veri regali che l’amministrazione locale ha in serbo sono cementificazione, traffico e inquinamento”.

I comitati e le associazioni ambientaliste del coordinamento, chiedono alle amministrazioni di Casale e Roncade di ritirare l’appoggio ai progetti che prevedono la trasformazione di un’area di 500 mila metri quadrati per il maxi polo dell’ex parco tematico tra Casale e Quarto, e di 230 mila metri quadrati per il centro di distribuzione Amazon a Roncade. “Questi progetti offrono zero garanzie in quanto al lavoro, in cambio di una devastazione ambientale certa”, ribadisce il Coordinamento. “Viviamo in una delle zone con l’aria più inquinata d’Europa e nella regione più cementificata d’Italia. Eppure, nonostante ci siano oltre 11.000 capannoni industriali abbandonati, il consumo di suolo non si ferma”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 7 = 1