the-voice-kids,-team-clementino:-ranya,-zinnedine-e-rosario

The Voice Kids, team Clementino: Ranya, Zinnedine e Rosario

I finalisti di The Voice Kids nel team di Clementino: scopriamo chi sono Ranya, Zinnedine e Rosario, che hanno conquistato il rapper.

I finalisti del team Clementino a The Voice Kids – Ultimaparola.com

Un team eterogeneo quello di Clementino a The Voice Kids: il rapper ha portato in squadra tre ragazzi provenienti da diverse parti d’italia, ma che sono pronti a conquistare la fiducia del pubblico che segue la trasmissione. Come già con la scelta di Alex Sure, anche in questo caso il rapper napoletano si fa coinvolgere dagli “outsider” e realizza una squadra di tutto rispetto.

C’è la voce bellissima di Ranya Moufidi, che ha fatto emozionare il pubblico della trasmissione, l’irriverenza di Zinnedine Fatnassi, giovanissimo trapper dalle idee chiarissime, infine a completare la squadra, c’è il neomelodico Rosario Caci, siciliano che canta in napoletano. Clementino, nel voltarsi, non ha avuto alcun tentennamento.

Chi sono i finalisti del team Clementino a The Voice Kids

Era infatti evidente come li volesse in squadra tutti e tre: ma chi sono questi ragazzi? Raccontiamo un po’ delle loro incredibili storie. Ranya è di origini marocchine, ma vive da sempre a Ciserano, in provincia di Bergamo: la ragazza ha 12 anni e parla benissimo ben 5 lingue. Emoziona il pubblico con un brano di Adele e si emoziona parlando del padre, cantante, musicista e venditore di strumenti musicali, che vive in Marocco e che le fa la sorpresa di un collegamento con lo studio.

Incredibile la carica esplosiva di Zinnedine, che si chiama quasi come il grandissimo calciatore francese e che vive a Milano, in una delle tante periferie del capoluogo meneghino. Sul palco, porta Cara Italia, brano di Ghali, che è dedicato proprio a chi come il trapper o appunto il ragazzino che partecipa a The Voice Kids è un immigrato di seconda generazione nel nostro Paese.

Chiude la terna di Clementino un ragazzo di appena 9 anni, ma che ha le idee chiarissime: stiamo parlando di Rosario, nove anni di Gela. Il ragazzino non ascolta altro che neomelodico e sul palco porta il brano “Abbracciami più forte” di Andrea Sannino. La sua partecipazione al talent lo ha reso un “personaggio” nella sua Gela, dove è stato addirittura convocato dal sindaco. Il suo sogno nel cassetto? Tre in uno: diventare cantante, ma anche parrucchiere e avvocato.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 73 = 74