sarzana:-carlo-solofra-trovato-morto-in-un-canale

Sarzana: Carlo Solofra trovato morto in un canale

Pubblicato il 14 Dicembre 2022 – 19:30

Sarzana: Carlo Solofra trovato morto in un canale

Sarzana: Carlo Solofra trovato morto in un canale. Si sono concluse oggi, purtroppo con finale tragico, le ricerche di Carlo Solofra, il 43enne scomparso il 12 dicembre scorso nella zona di La Spezia dopo una serata in discoteca.

L’uomo, infatti, è stato trovato morto in un canale nei pressi di Sarzana in provincia di La Spezia. In corso accertamenti sulle cause della morte, che al momento pare avvolta dal mistero.

Questa sera, per altro, i familiari avrebbero dovuto lanciare un appello nel corso della trasmissione Chi l’ha visto? su Rai 3.

L’allarme per la scomparsa lanciato dalla sorella

A lanciare l’allarme nei giorni scorsi era stata la sorella che, dopo aver atteso alcune ore il rientro del fratello, aveva deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine, presentando denuncia di scomparsa al commissariato di Sarzana.

Carlo Solofra sabato notte era andato alla discoteca Jux Tap, dove è stato visto fino intorno alle 2, ma non è mai più tornato a casa. Di lui si erano perse completamente le tracce.


Gli agenti, dopo la denuncia, hanno immediatamente iniziato gli accertamenti e dato via alle ricerche del 43enne. Insieme ai volontari della Protezione Civile hanno battuto le zone intorno alla Variante chiedendo informazioni e controllando anche le telecamere per cogliere qualche dettaglio utile.

Si trattava di un’area difficile, fatta di canneti, estesi campi, canali e pozze. Inoltre, dalle 7 del mattino dopo la scomparsa il suo telefono risultava spento. Infine, nelle ultime ore, il tragico epilogo.

L’uomo, originario di Torre Annunziata, viveva con la madre nel centro storico della cittadina ligure, dove si era trasferito da Firenze soltanto qualche mese fa per raggiungere la sorella Tania che gestisce un ristorante a Montemarcello, nel comune di Ameglia.

Come si legge sulla stampa locale, il quadro emerso anche dalle testimonianze raccolte è quello di una persona tranquilla molto affezionata alla propria famiglia che non avrebbe avuto motivi per far perdere le proprie tracce. Ma il condizionale è d’obbligo. Le indagini sono in corso.


Redazione L’inserto

La redazione de L’inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

64 + = 68