rupert-murdoch:-fox-news-a-processo-per-diffamazione-–-tvzoom

Rupert Murdoch: Fox News a processo per diffamazione – TvZoom

Pubblicato il 14/12/2022, 15:04 | Scritto da La Redazione

Rupert Murdoch: Fox News a processo per diffamazione

Rupert Murdoch, 91 anni, difende l’onore dell’azienda che ha costruito nel corso della sua vita. Il suo canale di notizie 24 ore su 24, Fox News, il primo del Paese, è ancora una volta al centro di tutti gli scandali. Così Claudia Cohen su Le Figaro.

L’Impero mediatico di Rupert Murdoch minacciato da un processo molto costoso

Le Figaro, di Claudia Cohen, pag. 32

In questo martedì invernale nello Stato di New York, Rupert Murdoch, 91 anni, difende l’onore dell’azienda che ha costruito nel corso della sua vita. Il suo canale di notizie 24 ore su 24, Fox News, il primo del Paese, è ancora una volta al centro di tutti gli scandali. In videoconferenza dal suo lussuoso appartamento di Manhattan, il miliardario dei media ha rilasciato la sua deposizione giurata alla batteria di avvocati di Dominion Voting Systems. Questa azienda tecnologica, che ha fornito macchine per il voto a ventotto Stati americani durante le elezioni presidenziali del 2020, ha citato in giudizio il canale, la sua società madre Fox Corp e il suo proprietario per diffamazione. L’azienda chiede 1,6 miliardi di dollari di danni per aver diffuso accuse infondate secondo cui le sue macchine per il voto sarebbero state “truccate” e utilizzate per “rubare” la vittoria a Donald Trump a favore di Joe Biden. Diverse trasmissioni condotte da importanti conduttori della Fox, tra cui Sean Hannity, Tucker Cgrison e Laura Ingraham, sono state incolpate di Dominion Voting Systems. Secondo loro, presenterebbero “una narrazione post-elettorale alternativa e pericolosa”, si legge in un documento della Corte Superiore dello Stato del Delaware, che si occupa del caso.

Il giorno prima dell’udienza di Rupert Murdoch, è stato il figlio Lachlan Murdoch, ora amministratore delegato della Fox Corp, a testimoniare sotto giuramento presso un potente studio legale di Los Angeles. La Dominion Voting Systems sta cercando di dimostrare che la famiglia Murdoch sapeva benissimo che le accuse di frode elettorale erano false, eppure ha chiesto ai dirigenti e ai giornalisti di Fox News di discuterne in onda come una “teoria plausibile”. “L’azienda vuole dimostrare che la diffamazione è stata orchestrata dall’alto, il che metterebbe in evidenza la terventiemmxm e l’influenza politica di Rupert Murdoch sui suoi media per conto degli ascolti”, ha dichiarato l’azienda. Gli avvocati vogliono sottolineare il ruolo svolto da Fox News nel promuovere l’operazione “Stop the Steal” di Donald Trump e, in ultima analisi, nell’assalto al Campidoglio da parte dei suoi sostenitori il 6 gennaio 2021. Negli ultimi mesi, l’amministratore delegato di Fox News Suranne Scott, il presidente Jay Wallace e diversi produttori della rete sono stati chiamati a discutere della cultura lavorativa del network. “Siamo convinti che prevarremo. Si tratta di difendere i media e la stampa (allertati)”, ha ribadito Fox News in una dichiarazione di lunedì. Rupert Murdoch, che sarà ascoltato nuovamente mercoledì, spera di raggiungere un accordo finanziario con la controparte nelle prossime settimane. Ciò gli consentirebbe di evitare un processo di cinque settimane, costoso e di alto profilo, che inizierebbe nel Delaware nell’aprile 2023.

(Continua su Le Figaro)

(Nella foto Rupert Murdoch)

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

46 − 40 =