omicidio-in-un-appartamento:-donna-uccide-il-vicino-e-si-costituisce

Omicidio in un appartamento: donna uccide il vicino e si costituisce

Questa mattina a Cosenza, una donna si è recata dai carabinieri confessando di aver ucciso il vicino di casa, un pensionato 74enne che avrebbe provato ad aggredirla.

Cosenza omicidio uccide vicino casa
Carabinieri (Federico – Adobe Stock) – Ultimaparola.com

Avrebbe ucciso il vicino di casa a coltellate, poi, dopo alcuni giorni, si è costituita ai carabinieri ammettendo le proprie responsabilità. Questo è quanto accaduto a Cosenza, dove stamane una donna di 46 anni si è recata in caserma raccontando di aver ucciso un pensionato 74enne.

Ai militari avrebbe raccontato di aver ucciso l’anziano per difendersi da una presunta aggressione subita all’interno della propria abitazione. Ora gli investigatori stanno indagando per determinare cosa si sia accaduto nel dettaglio.

Cosenza, 47enne uccide il vicino e si costituisce dopo giorni: la vittima un pensionato 74enne

Omicidio a Cosenza. Una donna di 46 anni nella mattinata di oggi, domenica 19 febbraio, si è recata in caserma, accompagnata dal proprio legale, confessando di aver ucciso il vicino di casa, Rocco Gioffrè, pensionato di 74 anni che abitava nel suo stesso pianerottolo.

Secondo quanto emerso ad ora, come riferiscono alcune testate locali ed i colleghi di Fanpage, la 46enne avrebbe raccontato di essere stata aggredita in casa dall’anziano nella giornata di giovedì. A quel punto, nel tentativo di difendersi, avrebbe impugnato un coltello e colpito il 74enne più volte. Trascorsi alcuni giorni, la donna avrebbe poi deciso di costituirsi ammettendo le proprie responsabilità.

LEGGI ANCHE —> Si schianta in moto contro il guardrail: Matteo muore tornando da scuola

Tempestivamente i carabinieri della Compagnia del capoluogo di provincia calabrese si sono precipitati presso l’appartamento della donna, in via Monte Grappa, rinvenendo il cadavere della vittima, accanto il coltello che sarebbe stato utilizzato per il delitto. Presenti anche gli uomini della Scientifica per gli accertamenti.

LEGGI ANCHE —> Madre e figlio trovati morti in casa: a fare la terribile scoperta un parente

Ora sono in corso le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Cosenza, che dovranno stabilire le dinamiche del delitto e verificare il racconto della 46enne. Quest’ultima avrebbe riferito, scrive Fanpage, di aver agito per difendersi da una presunta aggressione del vicino. Secondo la confessione, non si sarebbe trattato di un episodio isolato: il pensionato in più occasioni avrebbe provato ad aggredire la donna.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 8 = 2