la-trieste-del-primo-novecento-attraverso-le-cartoline-della-modiano

La Trieste del primo Novecento attraverso le cartoline della Modiano

L’esposizione mette per la prima volta in mostra le immagini tratte dalle lastre fotografiche reperite e conservate dall’Archivio Storico Modiano che sono state utilizzate nei primi decenni del Novecento per la produzione di cartoline della Ditta triestina allora di proprietà di Saul David Modiano.

Le immagini recuperate riguardano per la maggior parte vedute e panorami di Trieste per un totale di oltre trecento lastre che ci aiutano a ricostruire uno spaccato della vita della nostra città nei primi decenni del Novecento. La mostra si snoda attraverso un percorso virtuale che invita lo spettatore a scoprire le differenze tra com’era la nostra città e come sono invece cambiati la sua fisionomia ed i suoi spazi.

Tramite alcuni ingrandimenti, i visitatori possono poi focalizzare il proprio sguardo su quei particolari che il formato classico delle cartoline 9×14 cm non poteva di certo rendere apprezzabili: i volti, le espressioni, gli abiti dell’epoca per un viaggio nel passato che possa far comprendere anche alle nuove generazioni come potevano vivere i loro coetanei di oltre un secolo fa.

L’allestimento della mostra è volutamente incentrato sulle immagini ma per chi volesse conoscerne la storia, è possibile scoprire aneddoti e curiosità sulla città di Trieste inquadrando il QR Code posto sotto ad ogni fotografia. Non mancano poi delle “chicche postali” come le affrancature meccaniche che sono state utilizzare dalla Modiano nel corso dei decenni o alcuni francobolli chiudilettera della Ditta.

Come non potevano mancare le cartoline vere e proprie “S.D.M”, messe cortesemente a disposizione da un Collezionista privato dato che l’Archivio Storico conserva le lastre, i clichés di stampa ma solo pochi esemplari cartacei.

Le varie vicissitudini (incendi accidentali e dolosi, bombardamenti e spostamento dei locali della fabbrica) che hanno contraddistinto la storia della Modiano nei primi decenni del Novecento, hanno infatti con tutta probabilità distrutto le stampe di allora ma ci rimangono i supporti in vetro ed in metallo a testimonianza di una produzione che preserva il suo valore storico e artistico.

La mostra sarà visitabile con ingresso libero nel Salone centrale del Palazzo delle Poste di Piazza Vittorio Veneto dal 14 dicembre al 14 gennaio dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 19:00 ed il sabato dalle 08:30 alle 12:30. Inaugurazione alle ore 10:00 di mercoledì 14 dicembre.

È possibile prenotare la propria visita guidata previo appuntamento scrivendo a: simonetta.freschi@modiano.it

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

95 − = 93