il-“natale-sub”-torna-alle-origini-con-messa-sott'acqua-e-pubblico

Il “Natale Sub” torna alle origini con messa sott'acqua e pubblico

Redazione

Il Natale Sub torna quest’anno nella sua versione originale con la caratteristica messa subacquea e il pubblico in presenza. Per due edizioni la manifestazione si è svolta ‘in sordina’, a causa delle disposizioni restrittive anti Covid, senza immersioni e senza pubblico, mentre quest’anno sarà celebrato nella sua versione integrale. La cerimonia si terrà l 26 dicembre alle ore 11:00, davanti a piazza Unità, in prossimità della Scala Reale.

Il Natale Sub è un evento tradizionale della cultura triestina iniziato nel lontano 1976. Questo suggestivo rito, unico nel suo genere, viene organizzato dall’ASD Sub Sea Club Trieste ed ha luogo nell’area prospiciente la piazza dell’Unità d’Italia, in prossimità della Scala Reale. Era iniziato come semplice ritrovo tra i Soci per scambiarsi gli auguri natalizi nel modo più congeniale, e cioè sott’acqua per i sub e in banchina per i pescatori. In seguito è diventato un appuntamento tradizionale per tutti quelli che operano sul mare, sia sportivi che operatori del settore, e anche per gli appassionati.

Anche quest’anno, come ospite straordinario, ci sarà il Vescovo di Trieste, Monsignor Giampaolo Crepaldi. La cerimonia della Santa Messa, dedicata a tutti i caduti del mare, che quest’anno sarà celebrata anche in memoria dell’amico subacqueo Mario Degrassi, si terrà in banchina e sarà officiata da Don Francesco Pesce, che si immergerà nel tratto di mare corrispondente per leggere il messaggio del Vescovo. Il tutto verrà ripreso e trasmesso a terra con impianti audio/video su un grande schermo.

Al termine della Messa l’ASD Sub Sea Club Trieste offrirà gratuitamente a tutti i presenti un piccolo rinfresco a base di panettone e vin brulè. Saranno gli alpini dell’Ana, Associazione Nazionale Alpini di Trieste che provvederanno, come consuetudine, alla loro distribuzione mettendo a disposizione la cucina da campo gestita dai volontari della Protezione Civile. L’ASD Sub Sea Club Trieste, sensibile al problema dell’inquinamento marino, fornirà per il rinfresco solamente piatti e bicchieri di carta.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 + 3 =