buggiano:-ammazza-il-padre-a-coltellate,-poi-lo-brucia

Buggiano: ammazza il padre a coltellate, poi lo brucia

Pubblicato il 13 Dicembre 2022 – 7:30

Buggiano: ammazza il padre a coltellate, poi lo brucia

Buggiano: ammazza il padre a coltellate, poi lo brucia. Terribile fatto di sangue ieri a Buggiano, in provincia di Pistoia. In una zona boscosa nella frazione di Colle trovato il corpo semi carbonizzato di un uomo con evidenti ferite da arma da taglio.

Per i carabinieri, che si sono portati sul luogo del ritrovamento, non ci son dubbi sul fatto che si sia trattato di un omicidio e i sospetti son subito ricaduti sul figlio. Il presunto assassino è fermato poco dopo.

La vittima è stata identificata come Massimiliano Matteoni, 54enne originario di Borgo a Buggiano ma da tempo abitante a Spianate, nel comune di Altopascio. Fermato il figlio 30enne che avrebbe manifestano problemi psichiatrici, anche se non risulterebbe una documentazione sanitaria della diagnosi.

A lanciare l’allarme nel pomeriggio di ieri, lunedì 12 dicembre, sono alcune persone che si sono trovate di passaggio. Non si è ancora riusciti a stabilire a quando risale l’omicidio del 54enne. Il cadavere dell’uomo infatti si trovava in una zona non facilmente accessibile, un’area boschiva sotto il colle di Buggiano.


La scena raccapricciante

All’arrivo degli uomini dell’Arma dei carabinieri la scena che si è presentata davanti ai loro occhi è raccapricciante. Il cadavere infatti era parzialmente carbonizzato, come se qualcuno avesse tentato di cancellare le tracce e far sparire il corpo che però presentava evidenti ferite.

Gli inquirenti hanno subito capito che il corpo era stato trascinato sul posto e quindi che l’omicidio era avvenuto in un altro luogo. Ricostruendo gli spostamenti della vittima, le attenzioni si sono concentrate sul figlio, poi fermato.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima sarebbe stata uccisa diverse ore prima del ritrovamento, forse nella serata di domenica. Padre e figlio si sarebbero incontrati in un luogo distante qualche chilometro dal bosco dove è stato trovato il cadavere.

Qui, forse dopo una probabile furiosa lite, verosimilmente il giovane ha ucciso il genitore colpendolo con almeno otto coltellate. Poi la vittima sarebbe stata portata nel bosco per essere bruciata e far perdere così ogni tipo di traccia.


Redazione L’inserto

La redazione de L’inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 2 = 2