bolzano:-senzatetto-20enne-muore-di-freddo

Bolzano: senzatetto 20enne muore di freddo

Pubblicato il 9 Dicembre 2022 – 22:30

Bolzano: senzatetto 20enne muore di freddo

Bolzano: senzatetto 20enne muore di freddo. Dramma a Bolzano, dove un giovane senzatetto è morto di freddo nel suo riparo di fortuna. Il cittadino egiziano di 20 anni, ha passato la scorsa notte nei pressi della stazione ferroviaria della Fiera, in zona industriale.

L’allarme è stato lanciato questa mattina da alcuni compagni. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza con il medico d’urgenza e la polizia, ma purtroppo il giovane era ormai deceduto.

Maltempo, donna senzatetto salvata dai vigili del fuoco

Il maltempo continua a mettere in ginocchio l’Italia. E i vigili del fuoco di Prato si sono resi protagonisti di un salvataggio decisivo nei confronti di una donna che, suo malgrado, era rimasta bloccata sotto un ponte a causa dell’improvvisa piena del fiume.

L’intervento salvavita

Nella mattinata di oggi, venerdì 9 dicembre, è scattata l’operazione salvavita dei pompieri, dopo alcune segnalazioni di diversi passanti che hanno chiamato i soccorsi. La donna è avvistata sotto un ponte con le acque del fiume Bisenzio che si facevano sempre più minacciose nei suoi confronti.


Il livello del fiume è salito sempre di più e la donna è rimasta intrappolata non riuscendo più a tornare in strada. Secondo quanto ricostruito dai quotidiani locali, la donna, una senzatetto, si era creata un giaciglio di fortuna proprio a ridosso del ponte, ma le forti piogge di questi giorni hanno fatto crescere il livello del fiume, cogliendola impreparata.

Dopo aver trascorso la notte sotto la struttura, si è risvegliata questa mattina sulla riva senza potersi muovere e tornare verso la pista ciclabile, unico collegamento per raggiungere quella postazione.

Il salvataggio dei Caschi Rossi

La notizia è  resa nota anche dai vigili del fuoco che, sui propri profili social, ha condiviso il video in cui si vede l’operazione di salvataggio alla donna. I pompieri sono intervenuti con una squadra e con il personale specializzato per il soccorso fluviale che ha raggiunto la donna con un gommone legato a delle corde dalla riva.

Alla donna quindi è legato un giubbotto salvagente e fatta salire infine sul gommone con cui è infine portata in salvo. Presa in carico dal personale del 118 accorso sul posto, è portata al pronto soccorso dell’ospedale Santo Stefano per gli accertamenti medici del caso.


Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

51 − = 47