a-mesoraca-un-corso-per-proteggere-la-natura-calabrese-dalle-aggressioni-criminali-|-foto

A Mesoraca un corso per proteggere la natura calabrese dalle aggressioni criminali | FOTO

Mesoraca: quasi 100 partecipanti per il corso di tecniche investigative in materia di lotta ai crimini ambientali e di contrasto al fenomeno del bracconaggio

Si è tenuto al chiostro del Santuario di S.S. Hecce Homo in Mesoraca, in provincia di Crotone, sabato il 21 gennaio 2023, il tanto atteso corso di formazione incentrato sulla tematica dei reati ambientali e del bracconaggio. Ad organizzare l’evento è stato il WWF di Crotone con la stretta collaborazione della Legambiente “Circolo Val di Tacina – Petilia Policastro – Kr”, dell’associazione culturale “La Maruca” di Mesoraca (Kr), della prestigiosa Società Ornitologica Italiana e dell’associazione “Il Barattolo – Ecotronei” di Cotronei (Kr) e con i patrocini dei comuni di Mesoraca, Petilia Policastro, Cotronei e Botricello oltre che del Parco Nazionale della Sila. Dopo i saluti istituzionali di Annibale Parise, sindaco di Mesoraca, il corso è stato introdotto dall’avv. Domenico Aiello – responsabile tutela giuridica della natura del WWF ITALIA. La docenza è stata affidata a Pasquale Ricciardella, comandante della Polizia Provinciale di Potenza e a Gianluca Congi della Polizia Provinciale di Cosenza, entrambi esperti, con acclarata esperienza sul campo oltre che già insigniti di importanti riconoscimenti proprio per la lotta ai crimini ambientali e di bracconaggio. Il corso è stato chiuso dal dott. Silvio Cimbalo del WWF di Crotone, che ha trattato argomenti inerenti alla biodiversità. Un corso particolarmente gradito e partecipato, con quasi 100 attenti intervenuti.

Tra questi vi erano numerosi appartenenti alle forze di polizia statali e locali in servizio presso vari reparti, guardie volontarie delle associazioni e numerosi volontari provenienti dalle province di Crotone, Cosenza e Catanzaro. Il corso adesso prevederà il test di valutazione finale e solo al superamento di questo verrà rilasciato un attestato di partecipazione e profitto con il relativo punteggio conseguito. Il corso di tecniche investigative in materia di lotta ai crimini ambientali e di contrasto al fenomeno del bracconaggio segue un altro riuscitissimo corso organizzato dall’associazione “La Maruca” sul falso veicolare e documentale riservato agli appartenenti delle varie forze di polizia, che si era tenuto il 15 settembre scorso a Le Castella di Isola Capo Rizzuto.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 54 = 55