8-marzo:-a-venezia-l

8 marzo: a Venezia l

(ANSA) – ROMA, 01 MAR – Donne che non firmavano le loro composizioni, si nascondevano dietro pseudonimi maschili o ricorrevano a soluzioni ambigue per non essere etichettabili. In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle donne il Palazzetto Bru Zane di Venezia propone l’8 marzo racconta le compositrici e l’ altra storia della musica con il concerto di brani di Rita Strohl, Cécile Chaminade, Pauline Viardot, Augusta Holmès, e Nadia Boulanger eseguite dagli Artisti dell’Académie de l’Opéra National de Paris.
    L’appuntamento, alle 19:30, sarà preceduto alle 17.30 dalla conferenza in italiano di Fiorella Sasselli “L’impresa delle compositrici”.
    La collaborazione tra il Palazzetto Bru Zane e l’Académie de l’Opéra National di Parigi si concentra quest’anno sulle mélodies delle compositrici romantiche a cui ha fatto da sfondo il lavoro di coaching vocale a cura del direttore artistico del Palazzetto Bru Zane, Alexandre Dratwicki. Nel concerto veneziano si esibiranno il soprano Margarita Polonskaya; il mezzosoprano Marine Chagnon; il tenore Laurence Kilsby; il baritono Adrien Mathonat; e i pianisti Guillem Aubry e Carlos Sanchis Aguirre.
    Il concerto dell’8 marzo fa da apripista per il Festival Compositrici, in programma a Venezia dal 1 aprile all’11 maggio che proporrà un’ampia selezione di autrici francesi spesso mai suonate in Italia. Il 10 di marzo è prevista l’uscita del cofanetto ‘Compositrices. New light on French Romantic women composers’, composto da 8 CD per Bru Zane Label con brani di 21 autrici eseguiti da oltre 200 artisti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

61 + = 68