vite-ai-margini,-terza-puntata.-gargano,-terra-di-migranti-“noi,-braccianti-ora-liberi-dal-giogo-del-caporalato”

Vite ai margini, terza puntata. Gargano, terra di migranti “Noi, braccianti ora liberi dal giogo del caporalato”

Cosa puoi fare quando non sei più una persona ma solo due braccia da sfruttare? Quando hai rischiato la morte per arrivare in un Paese, col sogno di una vita decente, e invece ti svegli in un luogo dove le tue competenze e ambizioni non contano niente perché sei solo braccia e mani; mani d’oro da sfruttare. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.