“violenze-e-umiliazioni-per-non-farci-mangiare”,-la-denuncia-della-farfalla-nina-corradini-scuote-la-ginnastica-ritmica

“Violenze e umiliazioni per non farci mangiare”, la denuncia della farfalla Nina Corradini scuote la ginnastica ritmica

La farmacia era l’unico posto che per due anni ha frequentato, oltre la palestra e la stanza 204 dell’hotel di Cesano Maderno, in provincia di Milano. L’atleta della Nazionale Nina Corradini, adesso 19enne ma all’epoca minorenne, ci andava di nascosto per comprare il lassativo Dulcolax, “un estremo tentativo” per soddisfare i parametri del peso della squadra azzurra di ginnastica ritmica e non ricevere così le “pressioni mentali” delle allenatrici della Federginnastica.

“Mangiavo

Questo contenuto è

riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito

3,99€/settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Abbonati per leggere anche

Blog

Rubriche

La guida allo shopping del Gruppo Gedi

Necrologie
Acquista online la pubblicazione del necrologio sul quotidiano

Ricerca necrologi pubblicati »

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *