violenta-12-donne-con-la-scusa-dei-provini,-torna-libero-il-finto-regista-claudio-marini.-“ha-la-lombosciatalgia”

Violenta 12 donne con la scusa dei provini, torna libero il finto regista Claudio Marini. “Ha la lombosciatalgia”

 Violenta 12 donne con la scusa dei provini, torna libero il finto regista Claudio Marini.

La recita utilizzata dal 50enne originario di Frosinone per adescare aspiranti attrici era sempre la stessa, anche il copione tra le aule del tribunale di Roma è sempre uguale: cavilli, impedimenti e assenze. E da qualche mese sono scaduti i termini di custodia cautelare

1 minuti di lettura

Non basta essere accusati di 12 violenze sessuali per restare in cella. Quella che si è ripetuta anche ieri, quando l’ennesima udienza a carico del sedicente regista Claudio Marini è stata rinviata, è la storia di 12 vittime che devono attendere oltremodo per ottenere giustizia e di un uomo che, nonostante sia accusato di essere un adescatore seriale, può godersi la libertà.

Se

Abbonati per leggere anche

Blog

Rubriche

La guida allo shopping del Gruppo Gedi

Il mio libro

Necrologie
Acquista online la pubblicazione del necrologio sul quotidiano

Ricerca necrologi pubblicati »

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *