“VENETO SOSTENIBILE”: comunità energetiche come soluzione al caro energia – Il Giornale dei Veronesi

Prenderà il via venerdì 28 ottobre alle ore 18 nella sede dell’Ordine degli Ingegneri di Verona il trittico di appuntamenti voluti dal Gruppo Consiliare Misto del Consiglio Regionale Veneto per informare la cittadinanza sulla legge regionale e sullo strumento delle comunità energetiche. Dopo la città scaligera seguiranno altre due tappe a Padova e a Venezia.

Sarà la città di Verona ad ospitare il prossimo venerdì 28 ottobre, dalle 18.00 alle 20.00, nella sede dell’Ordine degli Ingegneri di Verona in via Santa Teresa 12, il primo di tre appuntamenti della rassegna “Veneto sostenibile” voluta dal Gruppo Consiliare Misto del Consiglio Regionale Veneto, e organizzata in collaborazione con Verona Network. Le altre due date saranno l’11 novembre a Padova e il 25 novembre a Venezia.

L’evento di venerdì 28, dal titolo “Verona sostenibile”, è patrocinato dallo stesso Ordine degli Ingegneri e dal Comune di Verona, e vedrà i saluti iniziali del consigliere dell’Ordine Stefano Lonardi, dell’assessore alla Transizione ecologica Tommaso Ferrari e del presidente della Provincia Manuel Scalzotto. L’introduzione e le motivazioni che hanno spinto il Gruppo consiliare a muoversi sul territorio veneto con questi tre incontri sarà affidata al consigliere regionale Stefano Valdegamberi, seguito poi dal collega consigliere Arturo Lorenzoni, docente di Economia dell’Energia all’Università di Padova, il quale illustrerà nel dettaglio la normativa regionale sulle comunità energetiche.

Previsti nella seconda parte dell’incontro alcuni casi concreti di comunità energetiche già esistenti, a partire dall’esperienza della cooperativa WeForGreen Sharing, che sarà presentata dal vicepresidente Riccardo Tessari, e alcuni progetti futuri sulle rinnovabili su cui sta lavorando la public company Verona Next Generation, di cui parlerà l’imprenditore Germano Zanini. Chiuderà l’incontro Andrea Prato, direttore generale di Albatros Srls, un network di oltre 80 professionisti presenti in otto regioni italiane e quattro partners all’estero che accompagna le imprese nei processi di innovazione, in questo caso in ambito energetico.

«Abbiamo pensato a questi incontri per illustrare la normativa regionale e per fornire ai cittadini di Verona, Padova e Venezia, alcune conoscenze teorico-pratiche per poter dar vita in tempi brevi ad alcune comunità energetiche sul territorio. – spiega Stefano Valdegamberi – Un’idea che avevamo già da tempo, ma che nel contesto che si è venuto a creare con il caro energia e con le famiglie e le imprese preoccupate e in alcuni casi piegate dal costo delle bollette, abbiamo ritenuto di dover dare un’accelerazione.  Io e i consiglieri Lorenzoni e Barbisan ci siamo attivati da subito e speriamo che la rassegna possa dare un contributo significativo per l’avvio di qualche progetto di autoproduzione e autoconsumo all’interno dei territori».

Related Posts