treviso,-domenica-in-restera-un-pomeriggio-di-impegno-per-la-pace-in-ucraina

Treviso, domenica in Restera un pomeriggio di impegno per la pace in Ucraina

TREVISO – “La guerra in Ucraina va fermata subito. Non ha nessuna giustificazione l’invasione Russa. Ormai ci troviamo di fronte un paese completamente distrutto: dalle città, alle strutture produttive, senza dimenticare chi ha dovuto lasciare tutto, abbandonare la propria casa, il lavoro, il paese e fuggire”. Così il presidente dell’Anpi Treviso, Giuliano Vernier, in merito al conflitto che sta devastando l’Ucraina.

“Di fronte alla difficoltà della comunità internazionale ad avanzare proposte che pongano termine a tanta distruzione, c’è l’urgenza di affermare il ruolo dell’Europa, nell’attuale contesto storico, in una prospettiva veramente federale, perché possa essere protagonista, forte e coesa, di pace e democrazia nel mutevole e inquieto scenario globale. Ed è quanto mai urgente che anche l’Onu ritrovi il suo spirito fondativo, senza veti contrapposti, per risolvere pacificamente le controversie tra gli Stati e per porre fine ai tanti conflitti aperti nel mondo”.

Per chiedere all’Europa di intervenire con iniziative comuni per mettere fine alle ostilità e aiutare un Paese distrutto a ricostruire nella pace, l’Anpi di Treviso, insieme a Cgil Treviso, Pd Treviso, Legambiente, Mfe, Italia Nostra, Legambiente Piavenire, Libera, All, Articolo Uno, Europa Verde, Possibile e Sinistra Italiana, organizza un momento di incontro e confronto con i rappresentanti ucraini, palestinesi e di altri popoli privati di autonomia e libertà. L’appuntamento “Una sola parola: Pace” è per domenica 29 maggio, dalle 15, in Restera a Fiera (ex scuole Volta).

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.