totani-ripieni

Procedimento

Come fare i totani ripieni

Innanzitutto lavate bene le patate, mettetele in una pentola con abbondante acqua fredda, portate ad ebollizione e lasciate bollire per 30 minuti o finché non saranno tenere (dipende dalle dimensioni delle patate), quindi scolatele e pelatele.

I miei totani erano già puliti, mi sono limitata a separare la testa dai tentacoli e poi le alette dalla testa.

Tritate i tentacoli.

Tagliate a listarelle le alette

Fate saltare tentacoli e alette in padella con aglio e olio abbondante, cuocendo finché l’acqua rilasciata non si sarà asciugata.

Lasciate ammollare il pane nel latte, poi strizzatelo e mettetelo in una ciotola con le patate schiacciate, uovo, parmigiano e il trito di totani, condite con sale e pepe e amalgamate.

Con l’aiuto di una sac-à-poche (o di un cucchiaino) riempite le teste dei totani, senza arrivare fino al bordo, in modo da poterli chiudere con degli stuzzicadenti.

Fate rosolare i totani in padella con olio e salvia, girandoli per farli dorare in maniera uniforme, poi sfumate con il vino.

Coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti, mescolando ogni tanto, quindi togliete il coperchio e fate restringere il fondo di cottura se serve.

I totani ripieni sono pronti, non vi resta che servirli.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.