sicurezza-nel-weekend:-fermati-1305-veicoli,-controllate-1.518-persone

Sicurezza nel weekend: fermati 1.305 veicoli, controllate 1.518 persone

TREVISO – Tra il 28 ed il 29 ottobre si sono svolti, su indicazione del Prefetto, Angelo Sidoti, servizi straordinari di controllo lungo le strade della provincia, finalizzati al contrasto dei comportamenti scorretti alla guida e alla prevenzione degli incidenti stradali. L’operazione, alla quale hanno partecipato le Forze dell’Ordine e le Polizie Locali dei Comuni della provincia – con il supporto di un laboratorio mobile e della ULSS 2 per quanto concerne gli aspetti legati agli accertamenti clinici – ha visto il coinvolgimento di 104 pattuglie e di 275 operatori.

I veicoli fermati sono stati 1.305, per un totale di 1.518 persone sottoposte a controllo. L’attività svolta ha permesso di accertare 52 casi di guida in stato di ebbrezza (di cui 4 inerenti a persone con meno di 21 anni e/o conducenti professionali) mentre in un caso è stata appurata la guida in stato di alterazione provocato dall’assunzione di sostanze stupefacenti.

Significativo anche il dato inerente al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, con 48 verbali di accertamento elevati nei riguardi di altrettanti guidatori (in 43 casi era lo stesso conducente a non indossare i sistemi di ritenuta). Nel corso del servizio sono state rilevate altre 107 violazioni al Codice della Strada, di cui 4 per utilizzo di dispositivi elettronici durante la guida e 5 per guida pericolosa. Nel complesso, gli operatori delle Forze di Polizia, incluse le Locali, hanno ritirato 55 patenti e 9 carte di circolazione, denunciato 29 persone ed arrestate due. Durante l’operazione sono stati infine rilevati tredici sinistri stradali.

Nel ringraziare tutti coloro che hanno preso parte all’iniziativa, il Prefetto ha evidenziato come gli esiti del servizio straordinario – che hanno fatto registrare un significativo numero di patenti ritirate e di violazioni accertate – confermino l’esigenza di proseguire, sinergicamente, nelle attività di prevenzione e di educazione ad un corretto stile di guida che potranno essere ulteriormente rafforzate anche grazie al Tavolo per la Sicurezza Stradale recentemente attivato dalla Provincia.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *