Protesta del sindacato Cub contro i vertici della casa di cura Sant’Antonio di Chiampo (VI)

protesta-del-sindacato-cub-contro-i-vertici-della-casa-di-cura-sant’antonio-di-chiampo-(vi)

Ieri, 7 aprile, si è svolta una protesta del sindacato Cub contro i vertici della Casa di Cura Sant’Antonio di Chiampo (VI).

Alla base del sit-in, cui hanno partecipato una decina di lavoratrici, c’è la scelta dei vertici della Ipab di lasciare senza stipendio alcune lavoratrici che non si sono sottoposte al vaccino anti coronavirus. Tuttavia la procedura non sarebbe stata rispettata perché le dipendenti, denuncia il segretario veneto di Cub Maria Teresa Turetta, avrebbero chiesto di essere visitate per verificare un eventuale stato di inidoneità a ricevere il siero. La visita però sarebbe avvenuta in modo difforme alla legge.“ (tratto dall’articolo di Marco Milioni di Vicenza today)

Per approfondimenti vedi anche il seguente articolo…

„il presidente del Sant’Antonio Alessandro Tonin il quale ai microfoni di Vicenzatoday.it si dice allibito e parla di protesta «inopportuna e incomprensibile».“