piscina-unica-arco-–-riva-del-garda,-incontro-tra-sindaci

Piscina unica Arco – Riva del Garda, incontro tra Sindaci

C’è la volontà, e quando c’è almeno quella potrebbe diventare realtà il sogno di avere una piscina unica sovracomunale. A discutere dell’argomento si sono incontrati a Villino Campi di Riva del Garda i sindaci di Arco Alessandro Betta e quello di Riva Cristina Santi, accompagnati rispettivamente dall’assessore Dario Ioppi (Sport e Turismo), Stefano Miori (consigliere comunale) e il presidente di Amsa, la municipalizzata arcense Renato Veronesi, mentre per Riva erano presenti gli assessori ai Lavori Pubblici Pietro Matteotti e allo sport Lorenzo Pozzer, e l’amministratore unico di Alto Garda Parcheggi e Mobilità Marco Torboli.

Motivo dell’incontro quello di porre le basi per realizzare una piscina sovracomunale che possa accontentare le nuove esigenze di pubblico e sportivi del nuoto, dopo anni di onorato servizio della “Meroni” di Riva e di Prabi ad Arco. È stato affidato l’incarico alle municipalizzate APM e AMSA di approfondire la tematica e predisporre una relazione in merito, al fine di avere un’idea più precisa su quale possa essere la soluzione migliore per entrambe le città e le rispettive utenze.

Una volta che lo studio è stato messo nero su bianco, sarà compito dei sindaci Santi e Betta far si che l’idea  si trasformi in realtà, per una condivisione in Conferenza dei Sindaci con gli altri Comuni altogardesani.

Le due amministrazioni hanno comunque già annunciato che i due impianti, ormai obsoleti, saranno riqualificati con i denari del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sul fatto di dar vita ad una nuova piscina, si vedrà. Con quei fondi il Comune di Riva, in particolare, ha già fatto richiesta per la comunale “Enrico Meroni”, per un importo di 4 milioni di Euro, che potrebbe essere comunque dirottato sul nuovo impianto sovracomunale, sempre che si decida di farlo congiuntamente.

Visite articolo: 8

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.