palchi-nei-parchi-con-matteo-sgobino-e-i-lune-troublante

Palchi nei Parchi con Matteo Sgobino e I Lune Troublante

Venerdì 11 giugno, al parco Rizzani a Pagnacco, il concerto di ‘Oggi ti lascio domani’, in collaborazione con Folkgiornale

Palchi nei Parchi con Matteo Sgobino e I Lune Troublante

09 giugno 2021

Tra suggestivi palcoscenici naturali e inedite modalità di esibizione e di ascolto, in luoghi dove l’arte e la natura entrano in risonante armonia, prosegue la rassegna di musica, teatro e danza “Palchi nei Parchi”, ideata dal Servizio foreste e Corpo forestale della Regione con la direzione artistica della Fondazione Luigi Bon.

I numerosi eventi, programmati a cadenza settimanale fino al 3 settembre prossimo, trovano spazio in suggestive località naturalistiche della regione: a rendere speciale e unica questa rassegna proprio la presenza dei rappresentanti del Corpo Forestale regionale che introducono ogni evento artistico spiegando i concetti della sostenibilità. Le performance toccano importanti proprietà regionali, nella serata di venerdì 11 giugno (ore 20.15) location prescelta sarà ancora Parco Rizzani a Pagnacco, ospite il gruppo di musica gypsy, swing e jazz manouche Matteo Sgobino e I Lune Troublante.

Negli anni il gruppo ha sviluppato un repertorio dedicato alla mitica figura del chitarrista zingaro Django Reinhardt e del violinista di origini italiane Stephan Grappelli, arricchendo lo spettacolo con brevi racconti legati alla loro biografia nonché al contesto culturale e sociale della Parigi degli anni ‘30. È di quest’anno l’uscita per l’etichetta Folkest Dischi del loro primo lavoro intitolato “Oggi ti lascio domani”, un disco che omaggia l’energia del gypsy-swing ma anche spazia libero tra i generi, sfruttando arrangiamenti sofisticati a tratti sinfonici e ritmi diversi come samba, rumba e valse-mousette. Il concerto è in collaborazione con l’Associazione Folkgiornale.

Prossimo appuntamento, ancora a Parco Rizzani, con una delle voci più intense del panorama musicale: friulano venerdì 18 giugno (sempre alle 20.15) Silvia Michelotti propone in concerto “Per il mondo che verrà”, suo primo disco in lingua italiana.

Tutta la rassegna “Palchi nei Parchi” è ad ingresso gratuito (i posti sono limitati, obbligatoria la prenotazione sul sito www.palchineiparchi.it) con la possibilità di aderire liberamente alla campagna di raccolta fondi green per finanziare il progetto “Dopo la tempesta VAIA – Insieme per la rinascita dei boschi”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *