nizza-monferrato,-prosegue-la-mostra-“la-linea-gentile”-–-atnews.it

Nizza Monferrato, prosegue la Mostra “La linea Gentile” – ATNews.it

Proseguirà fino a sabato 12 novembre «La Linea Gentile», la mostra di disegni e bozzetti dell’artista italo-svedese Luciana Ame esposti nella Gallery delle cantine storiche di Scarpa, antica casa vinicola di Nizza Monferrato (Asti). Poche opere ma di grande effetto esposte nella Gallery, spazio polifunzionale dedicato ai grandi eventi. Tra queste, un’opera originale creata appositamente: rappresenta un Bacco appena tratteggiato con in mano una bottiglia Scarpa.

La visita è compresa nella degustazione. Si prenota sul sito www.scarpawine.com (0141721331, ciao@scarpawine.com)

Dall’anno scorso, l’azienda porta avanti una bella sinergia tra vino, arte e territorio per dar vita a un percorso culturale nell’arte contemporanea volta anche a supportare giovani artisti emergenti: «Una proposta in più per i turisti che visitano la nostra cantina in questo periodo – dice Davide Champion, Amministratore delegato di Scarpa – “La Linea Gentile” è il quarto appuntamento con l’arte che proponiamo e con cui vogliamo trasmettere un messaggio importante: il vino è cultura, una forma d’arte riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità».

Le opere di Luciana Ame indagano gli aspetti più introversi dell’espressività umana: in quei volti appena accennati la bellezza classica e proporzionata della statuaria greco-romana entra in contaminazione con il mondo contemporaneo veloce e immediato, che lascia spazio alle imperfezioni del soggetto. Nei suoi lavori il tratto diventa fluido, accompagna lo sguardo verso un insieme di segni che danno vita a degli sguardi profondi e statici. Le opere sono severe e pulite, come un interno asettico e inviolato che ci trasmette ordine e precisione nonostante il tratteggio veloce e dinamico. I dettagli, le scritte antiche e l’accostamento di figure animalesche rendono il tutto unico e metafisico. Del lavoro di Luciana Ame colpiscono la leggerezza e l’apparente semplicità ma i suoi quadri nascondono uno studio profondo di qualsiasi dettaglio, dal significato al messaggio che vuole esprimere. Nei volti dipinti si respira la classicità, la millenaria tendenza alla ricerca di bellezza senza cadere nel consueto schema geometrico. La mano dell’artista scorre libera sulla tela, come uno schizzo e una prova su di un foglio. Le linee sono abbozzate, vibranti e imperfette ma di certo nulla è lasciato al caso. Una volontà barocca di fermare l’attimo fuggente, il momento preciso di un pensiero ed una espressione. Ogni segno trasmette movimento e sottolinea un punto del viso in modo dinamico, consegnando alla vista un insieme elegante e raffinato con un approccio dinamico e un sapiente uso del tratto razionale. Le opere di Luciana Ame sono un connubio tra pittura e disegno dove i rari tocchi di colore sono graffianti e arricchiscono incondizionatamente il tutto. Luciana Ame lavora con tecnica mista su carta o tela, in genere in formati molto grandi. Ha una formazione di musica classica presso il conservatorio di Cracovia in Polonia e con le sue opere ha esposto in tutto il mondo tra Milano, New York, Lucerna, Nuova Delhi, Stoccolma e Verona. La mostra «La Linea Gentile» è curata da Matteo Chincarini.

linea gentile aime nizzalinea gentile aime nizzalinea gentile aime nizzalinea gentile aime nizza

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *