morte-michele-merlo,-spuntano-ferie-forzate:-l’assurda-decisione-dell’ausl

Morte Michele Merlo, spuntano ferie forzate: l’assurda decisione dell’Ausl

News morte Michele Merlo, sono disponibili i risultati che riguardano l’inchiesta ordinata dalla Ausl. La famiglia del cantante non ha pace.

Le circostanze che riguardano la scomparsa del giovane e sfortunato cantante, diventato famoso ad “Amici”, passano per una indagine interna ordinata dalla Ausl di competenza.

Il 28enne artista è morto a seguito di una leucemia fulminante che lo aveva colpito la scorsa settimana, e che in nemmeno tre giorni aveva provocato il sorgere di una letale emorragia cerebrale.

Michele Merlo
Michele Merlo Foto dal web

La scomparsa risale a domenica 6 giugno a seguito di un delicato intervento chirurgico eseguito all’ospedale Maggiore di Bologna. Adesso arrivano le dichiarazioni da parte dell’Azienda Sanitaria interessata, la quale ha riferito come l’inchiesta da essa stessa proposta abbia presentato alcuni aspetti controversi.

Leggi anche –> Strage Stresa Mottarone, il piccolo Eitan esce dall’incubo: come sta

“Ci sono delle criticità riscontrate dopo la raccolta di testimonianze e di documenti, che sono riconducibili all’ospedale di Vergato, anche se non di una importanza rilevante”. Proprio nella struttura del Comune emiliano di Vergato il cantante era stato portato.

Poi la morte di Michele Merlo è avvenuta nella più grande struttura del capoluogo regionale. I genitori di Michele avevano richiesto un ricovero a Vergato il 2 giugno scorso.

Ma la visita della guardia medica non aveva portato all’attenzione quanto di grave stava succedendo ed il medico di turno aveva scambiato la leucemia in atto per una banale faringite.

Leggi anche –> “Sono stata male”, Aurora Leone svuota tutto: chi prenderà ora la decisione

La Procura vuole vederci chiaro: cosa è successo

Il giovane lamentava mal di testa lancinanti e male alla gola sin dalla sera prima. Oltre a questo però L’Ausl ha ribadito come tutto quanto sia avvenuto nella norma. All’indomani poi era avvenuto il ricovero con una ambulanza arrivata a casa della fidanzata di Michele.

Qui era giunta l’accusa di un paramedico che riteneva che Merlo avesse fatto uso di droghe, cosa che la fidanzata ed i genitori di lui hanno fortemente smentito. Adesso questo professionista è stato posto in ferie forzate.

La Procura vuole capire se tale visita sia avvenuta nel pieno rispetto delle regole, come la Ausl conferma. In netta contrapposizione ai coniugi Merlo, secondo i quali invece sarebbero accadute diverse mancanze.

Leggi anche –> Akash Kumar distrugge l’ex naufrago. Le accuse pesantissime

Non sarebbe avvenuto ad esempio alcun esame del sangue, cosa che avrebbe potuto fare emergere lo svolgimento della leucemia con un giorno di anticipo.

Per la Ausl però, non sapendo quanto ci sarebbe voluto al triage, l’infermiere avrebbe consigliato a Michele Merlo di rivolgersi alla guardia medica, dove poi è arrivata la diagnosi sbagliata.

Foto dal web

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *