mete-astigiane-(e-non-solo)-per-gite-tra-rovine,-torri,-viste-panoramiche-e-gustosi-tesori

Mete astigiane (e non solo) per gite tra rovine, torri, viste panoramiche e gustosi tesori

Ci ritroviamo dopo un sabato di pausa ma se avete seguito i miei canali social e il sito giornarunner.com avrete visto che ferma non sono proprio stata, anzi! E proprio alle mie ultime tre settimane da Giornarunner mi ispiro per questo pezzo del sabato, così magari il mio girovagare [per lo più per lavoro, non che possa permettermi di passare le giornate a bighellonare, sia chiaro, NdR] può essere d’ispirazione per una gita nell’Astigiano o dintorni.

Le mete sono state tante: oltre a Tigliole e Roccaverano, di cui vi avevo parlato nell’ultimo pezzo, mi sono meravigliata di fronte alla bellezza tra Langa Astigiana e Monferrato a Montabone, dove ho ammirato la chiesa che sorride grazie all’opera d’arte contemporanea che ha riportato a nuova vita la piccola Chiesa di San Rocco e poi sono andata a respirare tranquillità e pace immersa nelle vigne della Panchina Gigante. Per saperne di più cliccate qui -> Montabone

montabone giornarunner

Dal crinale delle colline ad una radura tra rovine… se volete provare qualche brivido e tornare indietro nel tempo davvero, al profondo medioevo, il Langa Astigiana vi consiglio la visita alla radura delle rovine del castello di Vesime, da quelle parti io ho trovato anche un tesoro speciale (scopritelo cliccando qui -> Le rovine del Castello di Vesime e un dolce tesoro… ) mentre una vista meravigliosa sull’Alta Langa l’avete dalla Torre di San Giorgio Scarampi (scopritela qui -> Sotto la torre di San Giorgio Scarampi ).

vesime giornarunner

Sono stata anche a Govone, che è così vicino ad Asti che viene difficile pensare che siamo già in un’altra provincia! Qui ho corso nel magnifico roseto, ma affrettatevi a visitarlo, perché se son rose prima o poi sfioriranno. E qui di rose ce ne sono tantissime!

Un altro viaggio nel tempo l’ho fatto anche a Piovà Massaia, grazie all’Associazione Fra Guglielmo e al fantastico mondo che si può ammirare nel Palazzo dei Conti di Piovà (scopritelo un po’ -> QUI). Anche a Piovà ho trovato interessanti rovine ma ve ne parlerò lunedì su giornarunner.com .

piovà massaia giornarunner

Non è stato un viaggio nel tempo ma da Asti ad Acqui Terme con il treno delle vigne, quello di sabato scorso: c’è tutti i fine settimana fino a domenica 12 giugno, quindi se volete conoscere meglio questa esperienza ve la racconto qui -> Vi porto sul Treno delle Vigne

Ho fatto anche un’azione di responsabilità verso l’ambiente, non solo muovendomi in modo green sulle mie gambe e usando in modo sostenibile l’auto, ma ho partecipato domenica anche alla pulizia del LungoTanaro con Protect Our Home (se vi interessa clic qui -> Pulizia sul LungoTanaro ad Asti con Protect Our Home)

Direi che di cose ne ho fatte, trovate?

Ma non mi fermo qui! Torniamo a giocare con le parole? E’ da un po’ che non lo facciamo! Vi ripropongo parole già usate, ma troverete tanti nuovi contenuti cliccando su “PANORAMA”, BELLEZZA, BELVEDERE , e PANCHINE GIGANTI. E provate con la mia parola magica preferita… PIC NIC!

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.