mediglia:-moto-contro-auto,-muore-60enne

Mediglia: moto contro auto, muore 60enne

Mediglia: moto contro auto, muore 60enne
Foto di repertorio

Mediglia: moto contro auto, muore 60enne. Tragico incidente stradale nel pomeriggio di oggi giovedì 3 novembre a Mediglia, nella Città metropolitana di Milano.

E’ successo intorno alle cinque meno un quarto sulla strada provinciale ‘Cerca’ all’altezza di un benzinaio. Un uomo è morto in seguito allo schianto: si tratta del 60enne che guidava la moto. La polizia locale di Mediglia è stata allertata per i rilievi dell’incidente.

L’incidente

Secondo le prime informazioni, il 60enne in sella alla sua moto si è scontrato contro un’auto. Un impatto che ha portato al decesso del motociclista. Sul posto dell’incidente stradale è arrivata la polizia locale che, dopo aver effettuato i rilievi dello scontro, dovrà ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

L’elicottero fra i soccorsi giunti sul posto

Per prestare soccorso al motociclista 60enne è stato fatto arrivare anche l’elicottero di Areu, per favorire un eventuale trasporto in ospedale, oltre all’ambulanza della Croce bianca di Melegnano.

I sanitari, però, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del motociclista. Le ferite e le lesioni che ha riportato per lo schianto erano troppo serie e gravi.

Illeso, secondo quanto riferito da Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza), l’uomo alla guida dell’auto, mentre nell’incidente è rimasto coinvolto anche un 40enne le cui condizioni sono state valutate dai sanitari. Non si è reso necessario trasportarlo al pronto soccorso.

Rubano 250 chili di rame lungo l’alta velocità, arrestati dopo un inseguimento

Stavano rubando un ingente quantitativo di rame all’interno delle canaline in cemento lungo l’alta velocità ferroviaria Milano-Torino. Ma sono stati intercettati dai poliziotti della polfer mentre si allontanavano a bordo di un furgone.

Hanno tentato di fuggire dopo che è stato loro intimato l’alt, ma sono stati raggiunti e bloccati dopo un inseguimento per le vie di Rho. E’ successo mercoledì 2 novembre. Alla fine sono stati arrestati un 51enne italiano e un kosovaro di 34 anni.

Con loro c’era anche un 14enne. Dentro il furgone c’erano mille metri di cavi di rame per un peso di 250 chili, oltre a due paia di guanti professionali e due paia di tronchesine per metalli.

I due uomini, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, oltre ad essere denunciati per minacce aggravate a pubblico ufficiale. Il minorenne è stato invece affidato alla madre.


Condividi

Redazione L’inserto

La redazione de L’inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

linserto.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *