massimo-giletti:-ancora-innamorata-di-me.-la-donna:-denuncero

Massimo Giletti: Ancora innamorata di me. La donna: Denuncerò

Massimo Giletti: Ancora innamorata di me. La donna: Denuncerò. L’intervista rilasciata da Massimo Giletti al Corriere della sera ha lasciato pesanti strascichi, soprattutto per la parte in cui il conduttore di Non è l’arena parla della sua vita privata.

Ad andare su tutte le furie è Alessandra Moretti, europarlamentare del Partito democratico, che ha replicato con una lettera abbastanza stizzita al conduttore, che nella chiacchierata con il giornalista ha snocciolato i nomi di alcune sue ex.

E’ ancora innamorata di me

“È ancora innamorata di me, forse in parte anche io“, ha snocciolato Massimo Giletti. Il conduttore di La7 ha fatto alcune rivelazioni sul rapporto con l’europarlamentare dem: “So che non ci perderemo mai.

Per lei provo un sentimento di affetto che mi lega molto. È una donna che nella vita ha lottato, ha cresciuto i figli praticamente da sola. Non ho mai avuto una famiglia da Mulino Bianco.

Quando vedevo i suoi genitori che si amavano ero toccato“. Confidenze che non sono state accolte di buon grado da Alessandra Moretti, che esercitando il suo diritto di replica ha inviato una lettera al Corriere della sera.

“Esistono molti modi di fare violenza a una donna. Lo sappiamo tutte perché tutte ci siamo passate”, esordisce Alessandra Moretti nella sua lettera. Oltre alla violenza fisica, l’esponente dem menziona anche le violenze “che sanno di gogna“.

E “puntare il dito contro una donna per accendere un faro su di lei, sulla sua vita privata e famigliare, senza alcun rispetto dei sentimenti e delle sensibilità delle persone coinvolte, come ha fatto Massimo Giletti con la sottoscritta, è una forma di violenza intollerabile”.

Il passaggio sui figli ha dato fastidio all’europarlamentare

È il passaggio sui figli ad aver infastidito maggiormente l’europarlamentare, che ci ha tenuto a ribadire pubblicamente che “hanno sempre avuto un padre e una madre che si sono occupati di loro insieme.

Non è certo un di più perché ci sono tante mamme o tanti papà che fanno tutto da soli, ma è deplorevole togliere una figura paterna sulle colonne di un giornale a dei bambini, è una cosa inaccettabile”.

Proprio per quel passaggio, Alessandra Moretti ha annunciato che procederà per vie legali contro Massimo Giletti: “Denuncerò come faccio ogni volta che ho subito insulti e violenze ma in questo caso lo faccio per tutelare i miei figli che non possono essere sbattuti sul giornale invadendo la loro sfera privata”.

Sul finire della sua lettera, poi, Alessandra Moretti trova il modo di citare la “mentalità e la cultura patriarcale”, che “sono lunghe e difficili da cambiare e si declinano in tanti modi“.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.