impianto-sul-noce,-dopo-l’incidente-la-provincia-sospende-l’autorizzazione

Impianto sul Noce, dopo l’incidente la Provincia sospende l’autorizzazione

Il caso

La decisione del Servizio gestione idriche ed energetiche dopo il danneggiamento della condotta forzata in località Cusiano

VAL DI SOLE. A seguito dell’incidente in cui è rimasta danneggiata la condotta forzata che dallo scarico della centrale di Maso Castra alimenta l’impianto idroelettrico della società Alto Noce srl in località Cusiano, nel Comune di Ossana, il dirigente del Servizio Gestione risorse idriche ed energetiche della Provincia di Trento ha disposto la sospensione dell’autorizzazione all’esercizio dell’impianto.

L’autorizzazione – precisa una nota della Provincia – era stata rilasciata col provvedimento di maggio 2021 che ne aveva approvato l’esercizio a seguito del collaudo.

L’esercizio potrà riprendere solo dopo aver puntualmente verificato le cause che hanno determinato l’incidente ed avere di conseguenza ripristinato le condizioni di sicurezza dell’impianto, adottando tutti gli accorgimenti di prevenzione necessari ad evitare il ripetersi di quanto avvenuto.

Decine di tronchi erano stati trascinati dall’acqua nel Noce, come si può vedere nel video qui sotto.

Il caso

A Monteprato di Nimis, vicino a Udine, la kermesse è diventata un caso politico. Ma gli organizzatori si difendono: «È solo goliardia»

i dati

Pari il bilancio tra ricoveri e dimissioni, ma c’è un nuovo ingresso in rianimazione

primiero

L’incidente domestico a Mezzano nella tarda mattinata di oggi 2 agosto. Il piccolo è stato trasferito all’ospedale Santa Chiara in elisoccorso

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.