il-gemellaggio-tra-castello-di-godego-e-labastide-saint-pierre-compie-vent’anni

Il gemellaggio tra Castello di Godego e Labastide-Saint-Pierre compie vent’anni

CASTELLO DI GODEGO – In occasione del 20° anniversario del gemellaggio organizzato dal Comitato dei Gemellaggi e dal Comune Castello di Godego con Labastide-Saint-Pierre, comune di 4mila abitati in Occitania, Francia, continua lo scambio di ospitalità tra i cittadini dei due Comuni gemellati dal 2001, quando l’ex sindaco Angelo Civiero e le professoresse Patrizia Maschi e Valeria Fraccaro furono i maggiori promotori da parte italiana.

“Il ventennale ricorreva lo scorso anno, ma i festeggiamenti, a causa del Covid, sono slittati a quest’estate” spiega il sindaco Diego Parisotto. Una delegazione di 56 godigesi sarà ospitata dagli amici di Labastide St Pierre dal 3 all’8 agosto, rinnovando il patto d’amicizia tra le due comunità.

Un’amicizia nata da lontano, poiché la zona di Labastide e Tolosa dopo la Seconda guerra mondiale ospitò molti immigrati veneti, che lì si trasferirono coltivando la terra” ricorda il presidente del Comitato per i gemellaggi Angelo Martuzzo, insieme a Patrizia Maschi e Lino Battaglia, quest’ultimo emigrante in Francia poi rientrato a Castello di Godego.

Tanti erano gli italiani che alla scuola media di Labstide si insegnava l’italiano come seconda lingua, grazie all’insegnante di Oderzo prof. Zago, mentre qui a Castello di Godego si insegnava il francese, grazie alla prof. Valeria Fraccaro che ha avviato e per molti anni seguito gli scambi tra le due scuole a partire dal 1994. È proprio dal gemellaggio tra le due scuole medie che prese il via lo scambio di ospitalità, prima solo tra i giovani studenti, poi per tutte le età” racconta Patrizia Maschi. “L’amicizia si è consolidata negli anni, con i corsi di lingua per adulti, mantenendo stretti legami tra le due comunità”.

Nell’ambito del denso programma del viaggio istituzionale, tra iniziazione alle danze antiche, giochi e visite guidate, a cui parteciperà anche il sindaco Parisotto insieme ad altri amministratori, è prevista quest’anno anche una sfilata con una rappresentanza del corteo storico “Godego in cornice”, con la collaborazione della Pro Loco.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.