godega,-bottega:-“alzando-l

Godega, Bottega: “Alzando l

Il patron dell’omonima azienda: “Fa specie che tra i primi passi di un governo che si proponeva di detassare ci sia la proposta di alzare le accise sugli alcolici”

| Ansa |

| Ansa |

Godega, Bottega: “Alzando l'accise delle bevande alcoliche caleranno le vendite”

GODEGA – La proposta del Governo di adottare il modello francese sulle accise per le bevande alcoliche lascia perplessi tanto i produttori e il relativo indotto quanto i consumatori.

Nel dettaglio infatti le imposte in questione incidono in Francia per oltre il doppio rispetto all’Italia (nello specifico il 232% in più). Sandro Bottega, patron dell’omonima azienda di godega Sant’Urbano e ideatore dei “Prosecco Bar” che stanno spopolando in tutto il mondo, dichiara: “Il nostro settore è fortemente gravato in questo periodo dai costi dell’energia che incidono fortemente sull’attività di distillazione e di produzione di alcolici, oltreché dall’esponenziale incremento dei costi delle materie prime e degli imballaggi, senza considerare che nel 2020 a causa del lockdown il comparto ha mediamente ridotto del 40/50% il proprio giro d’affari“.

Bottega aggiunge: “fa specie che tra i primi passi di un governo che si proponeva di detassare ci sia la proposta di alzare le accise sugli alcolici. La Francia ha infatti storicamente delle imposte più alte, ma al tempo stesso lo stato è più sollecito e organizzato nell’offrire alle imprese non solo agevolazioni fiscali e contributi economici, ma anche dei tempi certi nella gestione delle pratiche burocratiche”.

L’imprenditore conclude: “in un periodo come questo aumentare le accise avrebbe come conseguenza una riduzione delle vendite per i produttori di alcolici, con inevitabile riduzione del gettito Iva. Il rischio di crisi per le aziende più piccole sarebbe concreto con conseguenze pesanti per i loro dipendenti”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *