fratino:-nati-tre-pulcini-sulle-spiagge-di-vallevecchia

Fratino: nati tre pulcini sulle spiagge di ValleVecchia

ValleVecchia di Caorle (Ve) è l’area in cui si trovano sia la famosa spiaggia di dune, che l’omonima azienda agricola sperimentale di Veneto Agricoltura ed Intermizoo. Ma sono anche sempre più numerose le coppie del raro uccello Fratino che sulla spiaggia hanno trovato l’ambiente ideale per nidificare. Sono, infatti, una quindicina i nidi individuati.

Individuati 15 nidi e tre pulcini

Anche quest’anno numerose coppie di Fratino (Charadrius alexandrinus) hanno scelto la spiaggia di ValleVecchia per nidificare. Ad oggi sono già oltre una quindicina i nidi individuati. Altri, purtroppo, sono andati distrutti durante le mareggiate primaverili che hanno inondato gran parte della spiaggia. La notizia positiva è che in questi giorni sono nati i primi tre pulcini.

Veneto Agricoltura, che nell’isola di ValleVecchia gestisce tra l’altro l’omonima azienda agricola pilota e sperimentale e il Centro Intermizoo, collabora da alcuni anni con il Comune di Caorle e la Polizia della Città Metropolitana di Venezia.  Operano nell’ambito del progetto europeo LIFE REDUNE. Con questo, vogliono cercare di assicurare il successo riproduttivo del Fratino in questa spiaggia. Purtroppo, migliaia di visitatori frequentano il luogo, soprattutto nella bella stagione, e inavvertitamente rischiano di disturbare le nidiate.

La popolazione di Fratino è in crescita

I dati e le informazioni riguardanti questa rara specie di uccello sono raccolti nell’ultimo periodo dall’ornitologo Lucio Panzarin, autorizzato dalla Regione del Veneto anche all’inanellamento degli individui presenti a ValleVecchia. Le informazioni mostrano che la popolazione di Fratino di casa a ValleVecchia tende a crescere. Questo si deve grazie alla presenza di nuove coppie formate probabilmente da individui nati in quest’area negli anni precedenti.

Le minacce per i nidi di Fratino

Le principali minacce per i nidi e i pulcini di Fratino derivano dal possibile disturbo diretto da parte dei visitatori e, soprattutto, dei cani lasciati liberi. Per questo motivo, i nidi vengono segnalati con delle bandelle facilmente visibili. I frequentatori della spiaggia sono quindi invitati a non rimanere nelle vicinanze dei siti, così da consentire la cova delle uova e non spaventare i pulcini.

Va infine ricordato che per limitare gli impatti dovuti alla presenza dell’uomo sono in corso misure di sorveglianza dei nidi da parte dei volontari della Guardia Costiera Ausiliaria e degli agenti della Polizia della Città Metropolitana.

L’articolo Fratino: nati tre pulcini sulle spiagge di ValleVecchia sembra essere il primo su Venezia Radio TV.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.