Sport

Filippo Tortu, stagionale nei 100 a Bellinzona: chiude in 10”07 dietro a Simbine

filippo-tortu,-stagionale-nei-100-a-bellinzona:-chiude-in-10”07-dietro-a-simbine

Un’iniezione di fiducia in vista del Golden Gala, domani a Roma: a Bellinzona, dove Van Niekerk torna alle gare (45”58 nei suoi 400), Filippo Tortu corre i 100 più veloci della stagione (vento di -0,2), chiudendo in 10”07 alle spalle del sudafricano Akani Simbine, vincitore in 10”02. È il cambio di marcia che l’azzurro cercava in una stagione ferma al 10”12 di Savona, è lo stagionale di Tortu ed è, dulcis non in fundo, anche il miglior crono europeo 2020, a riprova di un’azione fluida ed efficace. «Sono contento, ci voleva — ha detto Filippo nella calda serata svizzera —, arrivo all’Olimpico bello carico dopo aver corso un’ottima gara contro grandi campioni. Su questa pista, qui a Bellinzona, avevano gareggiato anche mio padre Salvino e mio fratello Giacomo: io sono il fanalino di coda». Ma il più veloce della famiglia Tortu. Paga la scelta di non aver corso la finale dei 100 a Padova per un affaticamento al bicipite femorale destro, pagano l’auto-isolamento nella caserma delle Fiamme Gialle di Castelporziano dopo gli Assoluti e la nuova dinamica della partenza. Incisivo in uscita dai blocchi, il 22enne azzurro si è disteso sul lanciato senza lasciar scappare via Simbine, rivale che ritroverà (insieme a Jacobs e Rodgers) sul rettilineo del Golden Gala. 10”07 è il crono che ha dato a Tortu il 7° posto mondiale nella finale di Doha 2019 ed è il quinto tempo in carriera.

15 settembre 2020 (modifica il 15 settembre 2020 | 22:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *