femminicidio-a-genova,-le-liti-continnue-e-la-disperazione-del-figlio:-“non-doveva-succedere”

Femminicidio a Genova, le liti continnue e la disperazione del figlio: “Non doveva succedere”

Una atmosfera pesante, difficile, carica di tensione. Che in un certo senso stona con il luogo dove Marzia Bettino viveva insieme al marito Sebastiano Cannella. Al di là di una delle zone più industrializzate, oltre Trasta, verso San Biagio. Sotto industrie, fabbriche e capannoni, sopra di fatto è campagna, verde, quiete, non lontano dal Santuario della Madonna della Guardia.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.