eletto-il-segretario-della-cgil-michele-bulgarelli-con-l’inno-urrs-fdi:-“landini-chieda-scusa”-|-notizie.it

Eletto il segretario della Cgil Michele Bulgarelli con l’inno URRS. FDI: “Landini chieda scusa” | Notizie.it

Home > Politica > Eletto il segretario della Cgil Michele Bulgarelli con l’inno URRS. FDI: “Lan…

Foti di FDI: “Landini si scusi e condanni pubblicamente quanto avvenuto ieri”. è stato eletto il segretario della Cgil Michele Bulgarelli con l’inno URRS

Pubblicato il

Proprio quello del coro dell’Armata Rossa, nella versione storica di quando Mosca era socialista ma con le note medesime di oggi che Mosca è carnefice di Kiev: eletto il segretario della Cgil Michele Bulgarelli con l’inno URRS.

FDI insorge e ingiunge: “Landini chieda scusa”. Ma cosa è successo? Che “quella offesa alle vittime ucraine” è andata in scena alla Cgil di Bologna durante il XX congresso. C’è che parla di un “incidente musicale” e chi di uno scempio, ma il dato è un altro.

Segretario Cgil eletto con l’inno Urss

E cioè che quando il neoeletto segretario Michele Bulgarelli è stato proclamato ed è salito sul palco alla presenza del segretario generale Maurizio Landini le casse hanno fatto risuonare presso il circolo Arci di San Lazzaro di Savena l’Inno dell’Unione Sovietica che peraltro ha la stessa musica dell’attuale inno della Russia.

La versione diffusa alla Cgil era quella con il testo orginario dell’Armata Rossa, senza le parole “putiniane” ma l’inno russo o sovietico è talmente iconico che molti ci ha visto un affronto alle vittime della guerra all’Ucraina.

Il “malinteso con l’Internazionale” e FdI attacca

Al sindacato parlano di un malinteso con la regia: sarebbe infatti dovuta andare l’Internazionale. E Fratelli d’Italia attacca con il capogruppo alla Camera Tommaso Foti : “Landini si scusi e condanni pubblicamente quanto avvenuto ieri sera a Bologna.

È un’offesa alle tante vittime del popolo ucraino che combattono per la libertà. E Landini, che era presente all’evento, ne prenda immediatamente le distanze“.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *