denise-pipitone,-ricercatori-aggrediti:-la-conduttrice-svela-tutto-di-quel-luogo

Denise Pipitone, ricercatori aggrediti: la conduttrice svela tutto di quel luogo

Non cessano le ricerche sulla bambina di Mazara, scomparsa nel 2004. Un gruppo di investigatori in pericolo: l’intervento della Sciarelli.

Denise Pipitone, ricercatori aggrediti: la conduttrice svela tutto di quel luogo

Da un giorno all’altro la verità sembra essere tanto vicino, quanto lontano per gli episodi di contorno che si verificano. Parliamo del caso, Denise Pipitone, la bambina di Mazara del Vallo, scomparsa lo scorso 2004.

Durante i talk show televisivi, ne abbiamo viste tantissime di versioni e considerazioni di persone che avrebbero visto tutto quanto, durante la cattura. Qualcuno preferisce parlare in codice, qualcun altro svela indizi interessanti, ma chissà se più ripercorribili dopo tanti anni dall’ultima volta.

Nel frattempo, Federica Sciarelli e il suo “contenitore” di Chi L’Ha Visto? continuano a seguire con una certa insistenza il caso Pipitone. Dopo aver intervistato la guardia giurata bancaria, i genitori della bambina (ormai cresciuta) avevano avuto un sussulto di orgoglio, arrivando a convincersi che la figlia fosse ancora viva

Altra svolta nel caso Pipitone: cosa dice la Sciarelli

Ogni qual volta va in onda la trasmissione di Chi L’Ha Visto?, la parentesi sul caso, Denise Pipitone è d’obbligo, soprattutto dopo gli ultimi, interessanti aggiornamenti.

Denise Pipitone, ricercatori aggrediti: la conduttrice svela tutto di quel luogo

Federica Sciarelli cerca di alimentare le speranze dei genitori di Denise, affinchè possano essere sempre più vicini a ritrovarla e finalmente riabbracciarla, facendole sentire tutto il calore di un abbraccio genitoriale.

L’ultima in casa, Rai 3 rivela un episodio sconcertante, proprio nel centro di Mazara Del Vallo, luogo dal quale Denise è svanita nel nulla, quel maledetto giorno. Dall’avvocato della madre di Denise, Frazzitta saebbe giunto un indizio, sul momento della cattura della bambina, che urlava, disperata, mentre tre malviventi la portavano via in auto.

La conduttrice, avvertendo che l’indizio fornito dal legale fosse l’ennesimo punto di svolta, invia un gruppo di investigatori sul posto. Con l’obiettivo di fare ancor più luce sul caso. Appena giunti in loco, alcuni di loro sono rimasti vittima di un’aggressione.

LEGGI ANCHE —–> Auto precipita e travolge una famiglia: grave un bambino di 3 anni

LEGGI ANCHE —> Tragedia nella notte, morta la ragazza scomparsa: di lei si erano perse le tracce

A tal punto, la conduttrice è intervenuta, sottolineando un inatteso clima di faziosità in città e il perchè di così tanta omertà. Prossimo obiettivo? Ripartire dalle brave persone.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *