crostata-pesche-e-amaretti

Crostata pesche e amaretti

La crostata pesche e amaretti è un dolce che ricorda un po’ i cari vecchi sapori d’altri tempi. Potrebbe essere una delle famose crostate di Nonna Papera, secondo me. Ingredienti semplici abbinati alla perfezione: pasta frolla e crema pasticcera, uniti ad amaretti e pesche sciroppate, creano un connubio da non perdere! Volendo, potreste apportare qualche modifica (sostituire le pesche con albicocche sciroppate, o la buccia di limone con vaniglia, magari)… però… però vi dico che secondo me è perfetta esattamente così com’è 😉

 

Procedimento per preparare la crostata pesche e amaretti

Innanzitutto preparate la pasta frolla: unite gli ingredienti (farina, uova fredde di frigo, burro a pezzetti, zucchero, bicarbonato e buccia di limone) in una ciotola e lavorate velocemente fino ad ottenere un panetto omogeneo: ricopritelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 1 ora.

Nel frattempo, preparate la crema (qui trovate la ricetta) e lasciatela raffreddare completamente.

Quando crema e frolla saranno ben fredde, potrete iniziare ad assemblare la crostata: dividete la pasta frolla quasi a metà (lasciate una metà un po’ più grande e l’altra un po’ più piccola) e stendetele entrambe in sfoglie sottili.

Con la sfoglia più grande, rivestite fondo e pareti dello stampo (dopo averlo imburrato e infarinato).
Riempitelo con la crema, livellando bene la superficie, quindi aggiungete amaretti e pesche sciroppate (ben sgocciolate): all’interno dell’incavo di ogni fetta di pesca, disponete un amaretto.

Ricoprite con la seconda sfoglia, tagliate via l’eccesso e sigillate bene i bordi, quindi cuocete per circa 50 minuti a 180°C, in forno ventilato già caldo.

La crostata pesche e amaretti è pronta: fatela raffreddare completamente, quidni decorate con zucchero a velo e servite.

Ricette correlate

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *