conte-su-renzi-e-calenda:-“loro-sono-le-prefiche-di-draghi”

Conte su Renzi e Calenda: “Loro sono le prefiche di Draghi”

Renzi e Calenda “prefiche di Draghi, non so se un governo di centrodestra sarà migliore ma siamo in democrazia e prima o poi bisogna andare a votare”

Giuseppe Conte

Ospite a L’aria che tira su La7 Giuseppe Conte “spara” ad alzo zero su Matteo Renzi e Carlo Calenda: “Loro sono le prefiche di Mario Draghi“. Il leader del Movimento Cinque Stelle spiega che per lui il loro prodotto “non esiste” perché non esistono più, ove mai per lui fossero mai esistite, la prospettiva politica ed il contesto che lo avevano generato.

Renzi e Calenda prefiche di Draghi

Ecco perché nello studio di Myrta Merlino Conte ha detto: “Renzi e Calenda sono le ‘prefiche’ di Draghi, vivono di vedovanza”, precisando poi che “andare a votare a marzo sarebbe stato peggio“. La domanda della Merlino è stata diretta sottintendendo veletamente che forse si andrà a cadere da una padella tiepida ad una brace implacabile: “Il governo che potremmo avere prossimamente è un governo migliore di quello Draghi?“.

Conte è stato chiaro: “Il problema del governo Draghi è stato una inattività, un’inerzia a tutti i livelli, nazionale ed internazionale. La tassazione sugli extra profitti, sono profitti che non stiamo incassando“.

“In democrazia prima o poi si vota”

E di fronte allo scenario prospettato dalla giornalista circa una vittoria molto probabile del centrodestra Conte ha detto: “Non so se un governo di centrodestra sarà migliore ma siamo in democrazia, prima o poi bisogna votare.

Renzi e Calenda vendono un prodotto politico Draghi che non esiste, lui non ha scritto un’agenda e questo metodo politico non è più applicabile”.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.