bilaterale-riva-e-nago-torbole:-priorita-a-gestione-lungolago,-cani-e-viabilita

Bilaterale Riva e Nago-Torbole: priorità a gestione lungolago, cani e viabilità

La recente giunta bilaterale dei comuni di Riva del Garda e Nago-Torbole ha trattato diversi temi. Prima di tutto quelli locali, perché sono quelle le criticità da affrontare e risolvere, poi anche sovracomunali ma con un filo conduttore legato all’ambiente.

A Torbole si porterà avanti l’iniziativa “Il lago inizia qui” ma con l’idea di diffonderlo in seguito su tutto il perimetro del lago di Garda grazie alla Comunità del Garda e ai 25 Comuni rivieraschi che ne fanno parte.

Capitolo spiagge: è allo studio un’ordinanza tra i due Comuni per vietare il fumo in riva al lago, con una sorta di “gestione comunale” condivisa tra le due amministrazioni di Riva e Nago Torbole.

Si è parlato, inoltre, di sicurezza in spiaggia e di gestione dei rifiuti sul lungolago. Ad esempio, l’ordinanza sui cani è diversa nei due Comuni, per questo si è convenuto di emetterne una condivisa, forse non per quest’estate ma sicuramente per l’anno 2023.

Il Distretto agricolo, poi, è stato un altro tema sul piatto dell’incontro delle Giunte, ma per problemi dell’ultima ora le associazioni promotrici non hanno potuto essere presenti.

Tuttavia, sia Riva che Nago Torbole hanno convenuto che l’idea del percorso da fare assieme in questa direzione sia meritevole, con i Comuni protagonisti dell’iniziativa. Temi sovracomunali sono stati la viabilità e la circonvallazione di Torbole, e anche il tema più volte affrontato come il potenziamento dell’ospedale, più che altro quello del Pronto Soccorso e di altri servizi necessari. In questo s’inserisce la proposta riforma che prevede cinque Distretti sanitari, discorso che dovrà essere portato avanti con la Provincia di Trento. Viabilità, Sanità e Ambiente, dunque, i temi “caldi” per i quali le due amministrazioni attendono risposte in tempi ristretti.

Visite articolo: 250

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.