assistente-di-studio-odontoiatrico:-a-trento-la-consegna-degli-attestati

Assistente di studio odontoiatrico: a Trento la consegna degli attestati

TRENTO. Si è tenuta nel pomeriggio di venerdì 11 giugno, alla presenza dell’assessore provinciale alla salute Stefania Segnana, la cerimonia di consegna degli attestati di qualifica di assistente di studio odontoiatrico (Aso). A fare gli onori di casa la responsabile del Polo universitario delle professioni sanitarie Anna Brugnolli, presenti anche la direttrice del Dipartimento di governance dell’Apss Michelina Monterosso, la direttrice dell’Ufficio formazione e sviluppo risorse umane della Pat Franca Bellotti, il presidente della commissione Albo odontoiatri dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri Stefano Bonora, i componenti del comitato scientifico didattico e il corpo docente del corso.

«L’aver concluso un percorso formativo così qualificante è sicuramente motivo di soddisfazione per voi, soprattutto a livello personale – sono le parole dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana. Fiduciosi della vostra ottima preparazione potrete inserirvi nel mondo del lavoro e portare competenze e professionalità nuove. Vi auguro di poter crescere e migliorare di giorno in giorno per contribuire al benessere e alla difesa della salute odontoiatrica della società trentina». In questa sessione hanno conseguito il diploma di qualifica 69 studenti, 46 del corso base 2019/2020 e 23 del corso ridotto 2020.

L’Assistente di studio odontoiatrico è l’operatore che svolge attività finalizzate all’assistenza dell’odontoiatra e dei professionisti sanitari del settore durante la prestazione clinica, alla predisposizione dell’ambiente e dello strumentario, all’accoglimento dei clienti e alla gestione della segreteria e dei rapporti con i fornitori. In questa fase pandemica una figura più che mai importante per garantire ambienti e prassi sicure, grazie alle competenze apprese nel campo dell’igiene e della sicurezza dei pazienti.

Nel 2019 sono stati attivati dall’Apss i primi corsi Aso: il corso ridotto di 60 o 80 ore destinato ai lavoratori con inquadramento contrattuale di assistente alla poltrona e non in possesso di 36 mesi di attività lavorativa in tale qualifica e il corso base di 700 ore di cui 300 ore di teoria e 400 ore di tirocinio.

«Dal 2019 ad oggi – ha sottolineato la responsabile del Polo universitario delle professioni sanitarie Anna Brugnolli – i corsi Aso, promossi da Apss, hanno qualificato un totale di 142 assistenti di studio odontoiatrico. Hanno trovato occupazione quasi il 100% degli operatori qualificati tramite corso abbreviato e il 90% dei qualificati tramite corso base. Di questi ultimi, una discreta percentuale ha trovato occupazione in studi odontoiatrici già durante il percorso di studio».

«Ci tengo a ringraziare – ha aggiunto Brugnolli – la tutor Nicole Andreolli per il grande impegno dimostrato nel garantire in un anno e mezzo la conclusione di quattro corsi. Con tale risultato ha messo a disposizione degli studi odontoiatrici, e quindi della comunità, degli operatori formati e competenti. Un ringraziamento va anche al corpo docente che comprende odontoiatri in libera professione e dipendenti dell’Azienda sanitaria di alto livello e grande disponibilità».

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *