arrampicata-estrema,-ghisolfi-ripete-la-via-di-roccia-9b-“move-hard”-in-norvegia

Arrampicata estrema, Ghisolfi ripete la via di roccia 9b “Move Hard” in Norvegia

Stefano Ghisolfi, uno dei più forti climber del mondo ora residente ad Arco, è riuscito a ripetere la via con grado di difficoltà 9b “Move Hard” di Flatanger, in Norvegia, proprio sulla falesia che fu “liberata” da Adam Ondra nel 2017. Il forte atleta torinese ha ripetuto per la prima volta la via di riccia che, come scrive il sito web che ne dà notizia “planetmountain.it “qui l’articolo) “era un progetto secondario”.

L’obiettivo principale, infatti, era ripetere “Silence” la 9c più difficile al mondo “liberata” dal collega Adam Ondra. Una via di difficoltà 9b non è alla portata di tutti, perché di un elevato grado di difficoltà, ma per Ghisolfi si è rivelata un obiettivo da raggiungere, riuscendo a ripetere tutte le sequenze per capirne i punti deboli. Pochi giorni fa, dunque, Ghisolfi è riuscito a ripetere la “Move Hard” la stessa dove Adam Ondra riuscì a passare, al secondo passaggio, a “Silence”, la 9c più difficile al mondo. Ghisolfi, concentrandosi al massimo e quando ormai era alla fine del suo soggiorno in Norvegia, è riuscito nell’impresa l’ultimo giorno utile e poche ore prima di salire sull’aereo che lo avrebbe riportato ad Arco. “Non avrei mai immaginato di avere un 9b come progetto secondario – ha scritto sul suo profilo Instagram Ghisolfi – ma Silence mette tutto in prospettiva”.

Atleta delle Fiamme Oro di Moena, Ghisolfi vanta un palmarès di tutto rispetto con sette ori agli italiani di Lead, uno agli italiani di Speed e una Coppa del Mondo sempre in specialità Speed, oltre ad altri trofei, tra i quali ben cinque vittorie consecutive in Coppa Italia Lead dal 2010 al 2014.

Visite articolo: 1

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.